COMPORTAMENTO, ALTRI CONSIGLI

Resilienza: cos’è e come svilupparla

Capitoli

  1. Cosa significa la parola “resilienza”?
  2. Perché la resilienza è importante?
  3. Si nasce o si diventa resilienti?
  4. Come diventare resilienti (6 consigli)


Hai mai visto qualcuno attraverso un periodo difficile e uscirne più forte di prima? Probabilmente hai incontrato una persona resiliente. Ecco alcuni consigli per sviluppare la resilienza.

Resilienza

Cosa significa la parola “resilienza”?

 

Cos'è la resilienza, perché è così importante? Come fai a sapere se sei abbastanza resiliente? La resilienza è la capacità di resistere alle avversità e riprendersi. Si tratta di andare avanti al meglio nonostante si attraversino dei periodi di crisi. 😢

Le persone affrontano molti tipi di avversità nella vita. Ci sono crisi personali, come la malattia, la morte di una persona cara, il bullismo o la perdita del lavoro e l'instabilità finanziaria. La resilienza è la capacità di resistere a queste avversità e di riprendersi dagli eventi difficili della vita. 

Essere resilienti non significa non provare stress, sconvolgimenti emotivi e sofferenza ma lavorare su se stessi per superare il dolore. 🌈

 

Perché la resilienza è importante?

 

La resilienza è ciò che dà alle persone la forza per far fronte alle difficoltà. Le persone resilienti infatti utilizzano le risorse e i punti di forza del proprio carattere per superare le sfide e superare le battute d'arresto. La resilienza quindi consente loro di accettare e adattarsi a una situazione e andare avanti.

Le persone che mancano di resilienza invece hanno maggiori probabilità di sentirsi sopraffatte o impotenti e di scoraggiarsi di fronte alle difficoltà della vita, 😑 senza trovare una soluzione per uscirne. 

 

Si nasce o si diventa resilienti?

 

Non si nasce resilienti ma si possono avere delle caratteristiche che rendono predisposti ad esserlo. 🙃 La flessibilità, l'adattabilità e la perseveranza possono aiutare le persone a sfruttare la loro resilienza, se applicate alla risoluzione dei problemi. 🤸 

La resilienza può essere definita in termini di cinque principi:

  • Gratitudine
  • Compassione
  • Accettazione
  • Adattamento
  • Perdono

Lo sviluppo della resilienza è un percorso complesso: implica una combinazione di forze interiori e risorse esteriori. 

Non esiste quindi una formula universale per diventare più resilienti ma una combinazione di fattori contribuisce a costruire la resilienza come, ad esempio, vivere in una famiglia unita, credere in se stessi e avere buone relazioni interpersonali. 

 

Come diventare resilienti (6 consigli)

 

Fortunatamente la resilienza è un atteggiamento positivo che puoi migliorare sia in te stesso che in tuo figlio. La buona notizia è che ci sono delle strategie utili da mettere in atto per diventare più resiliente. ⭐

Riformula i pensieri

Le persone resilienti sono in grado di guardare le situazioni negative in modo realistico, senza concentrarsi sul senso di colpa o rimuginare su ciò che non può più essere cambiato. 

Se consideri le avversità come enormi e insormontabili, non troverai mai il coraggio per superarle, se invece riformuli i tuoi pensieri per ridurre il problema a tanti piccoli problemi, riuscirai a trovare una soluzione.  

Puoi anche usare questo approccio per aiutare tuo figlio a imparare come affrontare meglio le sfide. Incoraggialo a pensare alle sfide in modo più positivo e pieno di speranza. In questo modo, invece di rimanere bloccato dall’ansia e dalle emozioni negative, tuo figlio potrà imparare a vedere alcuni eventi come opportunità per mettersi alla prova e sviluppare nuove abilità.

Cerca supporto

È importante avere delle persone con cui confidarsi. Parlare delle difficoltà che stai affrontando 💬 non le fa andare via ma, condividerle con un amico o una persona cara, che ti sostiene, può farti sentire come se avessi qualcuno dalla tua parte e potrebbe aiutarti a costruire la tua resilienza. Ricevere consigli o nuove idee potrebbe aiutarti a gestire meglio le sfide che stai affrontando.

Per aiutare tuo figlio a sviluppare una rete di amicizie che gli diano supporto, prova a migliorare le sue abilità sociali come condividere i sentimenti, essere empatico, aiutare gli altri ed esprimere gratitudine. 🙏 

Concentrati su ciò che puoi controllare

La semplice attesa che un problema si risolva da solo non fa altro che prolungare la crisi. Inizia invece a lavorare per risolvere immediatamente il problema. 🚀 Anche se potrebbe non esserci una soluzione rapida o semplice, puoi prendere delle decisioni per rendere la tua situazione migliore e meno stressante. Concentrati sui progressi che hai fatto finora e pianifica i tuoi prossimi passi. 🚶

Lavorare attivamente sulle soluzioni ti aiuterà anche a sentirti più in controllo. Piuttosto che aspettare che le cose accadano, essere attivo ti consente di realizzare i tuoi obiettivi. Sviluppa la resilienza in tuo figlio, incoraggiandolo a sviluppare questa abilità parlando dei suoi problemi e di cosa lo preoccupa e aiutalo a fare un piano su come reagire. 💡 

Gestisci lo stress

Costruire sane abitudini di gestione dello stress, come ad esempio dormire a sufficienza e fare esercizio fisico, è un modo efficace per aumentare la tua resilienza. Con un po' di impegno, queste abilità possono essere apprese e padroneggiate sia da adulti che da bambini. Alla fine, tu e tuo figlio vi sentirete preparati ad affrontare situazioni stressanti e sarete abbastanza resilienti da riprendervi rapidamente. Per aiutare tuo figlio a gestire lo stress al meglio, insegnagli delle posizioni di yoga. 🧘

Credi nelle tue possibilità

Avere fiducia nella propria capacità di far fronte allo stress della vita può svolgere un ruolo importante nella resilienza. Diventare più fiduciosi nelle proprie capacità, inclusa la capacità di rispondere e affrontare un problema, è un ottimo modo per costruire la resilienza per il futuro. L’autostima infatti gioca un ruolo importante nell'affrontare lo stress e nel riprendersi da eventi difficili. 💪

Quando senti dei pensieri negativi nella tua testa, esercitati a sostituirli immediatamente con quelli positivi, come "Posso farcela", "Sono un bravo genitore” o "Sono bravo nel mio lavoro". Ricorda a te stesso i tuoi punti di forza e i tuoi successi.

Diventa flessibile

La flessibilità è una parte essenziale della resilienza. Imparando a essere più adattabile, sarai meglio attrezzato per rispondere di fronte a una crisi della vita. Un metodo utile per esercitare la propria capacità di adattamento è quello di fare degli esercizi di mindfullness anche per i bambini. ⭐

Consigli degli esperti

Aiutiamo gli studenti ad imparare, non solo ad alzare i voti.

Guida motivazionale gratuita per genitori.

Scarica ora