TEMPO LIBERO

Le posizioni yoga per bambini

Capitoli

  1. Yoga per bambini: a che età iniziare?
  2. Come funziona una sessione di yoga per bambini?
  3. 5 posizioni yoga per bambini

 

Fai yoga ma non sai se è adatto anche a tuo figlio? Lo yoga è un’attività da praticare ad ogni età, secondo le possibilità del proprio corpo. Ecco perché ti proponiamo dei consigli su come impostare una sessione di yoga e quali sono le posizioni migliori per i bambini. 

Le posizioni yoga per bambini

Tutti concordano sulle virtù energizzanti, purificanti e lenitive dello yoga su corpo e mente quindi perché non estendere questa pratica ai bambini? Si tratta comunque di un'attività che si può iniziare fin da piccoli e che diverte, avendo anche molti benefici sull'energia, sul sonno e sul benessere del bambino. ⬆️ Quindi, se sei interessato, in questo articolo, facciamo il punto della situazione per rispondere alle domande sulle migliori posizioni yoga per bambini e come gestire una sessione di yoga con i piccoli. 🧘


Yoga per bambini: a che età iniziare?

 

Se pensi che tuo figlio sia troppo piccolo per praticare lo yoga, ricrediti subito! I bambini possono iniziare a praticare yoga già dai 3 anni. 🧒 A questa età, ci si concentra soprattutto sulla scoperta del movimento, dell'imitazione della flora 🌳 o della fauna e sulla coordinazione in generale. 

A partire dai 6 anni si possono introdurre posizioni più complesse, mantenendo un approccio molto giocoso, senza costringere il bambino a rimanere concentrato troppo a lungo. Infine, a partire dai 12 anni, è possibile portare avanti delle sessioni simili a quelle degli adulti e lavorare sulla fiducia in se stessi.

Se vuoi fare delle sedute di yoga con tuo figlio, ti basterà srotolare il tappetino in salotto, magari creare una playlist di musica soft o accendere delle candele per creare la giusta atmosfera. Praticare lo yoga in famiglia, è anche un modo per creare un legame genitore-figlio e migliorare positivamente l’umore di tutti.


Come funziona una sessione di yoga per bambini?

 

Ogni giorno i bambini sono esposti a molte distrazioni o fenomeni che possono mettere a dura prova le emozioni, sia dentro casa, che a scuola o in un ambiente sportivo troppo competitivo. 🏆 

Lo yoga per bambini contribuisce ad aumentare la concentrazione e l’attenzione in modo naturale e aiuta il corpo a svilupparsi in modo armonico. Quando i bambini fanno yoga imparano anche delle tecniche di rilassamento che li aiutano ad affrontare le sfide della vita con più facilità, ad esempio, imparano alcuni esercizi per mantenere la calma. ✨

Ma come strutturare una sessione? Può essere utile dividerla in 3 fasi: un momento di preparazione, la pratica dello yoga e un momento finale di relax. Per i bambini, una durata di 30 minuti è già una sessione significativa. 

È possibile fare yoga con tuo figlio senza uscire di casa, 🏠 cercando un video di yoga per bambini su YouTube. Ce ne sono di molto giocosi, ad esempio basati sulle posizioni degli animali che i bambini adorano: l'aquila, il cane, il piccione e la rana. 🐸

Infine, puoi concludere con qualche minuto di meditazione. Per i bambini, questo può includere anche cantare una canzone, 🎵 colorare un mandala ☸️ o leggere un breve mantra positivo.


5 posizioni yoga per bambini


Ci sono davvero tante posizioni o asana da provare con tuo figlio, qui ti proponiamo le nostre 5 preferite da cui può iniziare il tuo bambino: alcune molto semplici e altre leggermente più complicate da fare quando i tuoi bimbi sono più allenati. 🤸 Ricordati che lo yoga per bambini è diverso da quello degli adulti: deve essere un gioco, un momento di svago, per favorire il rilassamento e la scoperta del proprio corpo.

Il cobra

Si esegue a pancia in giù, mantenendo le braccia dritte, i gomiti flessi, i glutei contratti e il collo alto ben dritto. La posizione del cobra 🐍 è una delle più efficaci per aprire il torace e risolvere eventuali atteggiamenti scorretti della colonna, dovuti a problemi di postura

Il cane che guarda in basso

Con le gambe e le braccia alzate, ma salde a terra, si riesce ad allungare bene la spina dorsale. Il cane 🐶 che guarda in basso è una delle posture più note nello yoga e ricorda la posizione che assume il cane quando si alza dopo aver fatto un riposino. 🐕 Grazie a questa posizione, il bambino riesce a stirare il retro delle cosce, rinforzare le braccia ed allungare la spina dorsale.

Il gatto

La posizione del gatto 🐱 è un altro esercizio che ricorda un animale ben noto e spesso presente in molte case. Per aiutare i bimbi ad assumere questa posizione, basta suggerire loro di imitare un gattino che si allunga per prendere più coccole. 🐈 Si inarca la schiena e si guarda verso l'alto quando si inspira e poi si curva la schiena e si guarda verso l'ombelico quando si espira, lasciando cadere il collo verso il basso. Oltre ad essere una posizione divertente, è anche molto rilassante perché agisce sulla colonna vertebrale. 

L’albero

Con le braccia in alto e le mani che si toccano, si alza leggermente una gamba all'altezza del ginocchio e si rimane in equilibrio. La posizione dell’albero 🌲 è una delle più efficaci e divertenti. Il bambino sperimenta il modo di rimanere in equilibrio usando tutti i muscoli del corpo 💪 e migliora la concentrazione e l’ascolto di se stesso e dei suoi limiti. 

Il triangolo

La posizione del triangolo ricorda la forma delle piramidi. 🔺 Assumendo questa posizione, il bambino riesce a stabilizzare il baricentro del proprio corpo, percepire l'allineamento tra anca e spalla e rafforzare le gambe. Mentre si mantiene questa posizione, come in tutte le altre posizioni yoga per bambini, si fanno dei profondi respiri. ⭐

Consigli degli esperti

Aiutiamo gli studenti ad imparare, non solo ad alzare i voti.

Guida motivazionale gratuita per genitori.

Scarica ora