ITALIANO

Come fare un ricerca? Siti e idee per fare ricerca online

Capitoli

  1. Come fare una ricerca: le basi
  2. Come fare una ricerca: fai una query efficace
  3. Fare ricerca: seleziona le fonti online
  4. Come fare una ricerca: usa siti affidabili
  5. Come fare ricerca per immagini
  6. Mappa per fare una ricerca


A scuola ti hanno assegnato un compito che prevede di fare una ricerca online su un argomento trattato in classe.

All’apparenza sembra facile: basta aprire Google e cercare. Il problema è che il risultato che trovi non è esattamente quello che ti serve e poi, Google proprio non capisce neanche con il comando vocale

Se vuoi prendere un più o un ben fatto, e non vuoi trascorrere tutto il pomeriggio a sfogliare milioni di pagine su internet, è arrivato il momento di scoprire come fare una ricerca online. 💪

In pochi passaggi troverai esattamente ciò che ti serve.

research-2

Come fare una ricerca: le basi

 

In caso ti servisse, per fare una ricerca devi seguire questi passi (con l’aiuto di un adulto, se sei alla primaria:

  • Sul computer o sul cellulare apri un browser per accedere a internet: Chrome, Mozilla Firefox, Microsoft Edge, Safari e così via
  • Quando fai doppio clic sul browser, si apre una pagina che di solito è impostata su un motore di ricerca: Google, Yahoo, Libero ecc.
  • Nel motore di ricerca vai sullo spazio che dice “Cerca o digita un indirizzo” e scrivi qualcosa che ti serve
  • Fai ok e visualizzi una pagina con tutti i risultati della tua ricerca
  • Seleziona i risultati migliori
  • Apri le pagine selezionate facendo clic sul titolo o sull’indirizzo
  • Leggi i contenuti, prendendo appunti e facendo un riassunto delle informazioni che ti servono 
  • Riscrivi il contenuto a parole tue

Ora vediamo più in dettaglio come funziona la ricerca online e come selezionare il risultato migliore.

 

Come fare una ricerca: fai una query efficace

 

Nel gergo di internet una query (si pronuncia “quieri”, in inglese) è una domanda che tu fai a una macchina e questa ti riporta i risultati in ordine di importanza. 

Le ricerche online si fanno usando delle macchine, detti motori di ricerca, come Google, Yahoo, Libero, che hanno rappresentato una svolta nella storia di internet.

Nella barra delle ricerche tu inserisci la tua query o domanda e il motore di ricerca ti presenta tutti i risultati, sfogliando in nanosecondi milioni di pagine internet che contengono esattamente il testo da te digitato.

👉 Più sei preciso nella query più il motore di ricerca è in grado di trovare ciò che ti serve. 

Mettiamo che devi fare una ricerca sulla storia di Pompei e sul motore di ricerca digiti semplicemente “Pompei". 

Ti verranno fuori milioni di pagine sull’argomento e i primi siti che trovi potrebbero essere informazioni su dove trovare i biglietti per visitare gli scavi. Bella idea, ma non è quello che ti serve per la tesina. 🏺

Prova a digitare “storia di pompei per bambini”, per esempio, e non solo ti appariranno degli articoli sulla storia di Pompei ma saranno quelli che usano un linguaggio adatto alla tua età. 

👉 Se vuoi essere ancora più preciso, aggiungi la classe che frequenti. 

Per esempio, digita “simulazioni prove invalsi inglese quinta elementare”, se hai bisogno di esercitarti con le Prove Invalsi e sei in quinta, naturalmente.

 

Fare ricerca: seleziona le fonti online

 

Una volta fatta la query, il motore di ricerca ti mostra le pagine in ordine di importanza.

☝️ Attenzione: a volte nei primissimi risultati trovi gli annunci di aziende che pagano per essere in vetta. Queste pubblicità sono segnalate con la scritta “Annuncio”. Se devi fare una ricerca scolastica, è il caso di saltarle! 😉

👉 Vai ai primi cinque risultati che trovi sotto gli annunci. 

Sono quelli che usano esattamente le parole che hai inserito tu per fare la ricerca, ma non solo. Il motore di ricerca ha analizzato tutte le parole del testo e sa che effettivamente parla di ciò che ti serve.

Il nostro consiglio è di non fermarti ai primi cinque annunci, ma valutare almeno i risultati della prima pagina, se sei alla scuola primaria o alle medie. 

Se frequenti le superiori e vuoi fare una ricerca più approfondita, almeno le prime 3 pagine vanno verificate.

Questo non vuol dire che devi leggere tutti i risultati delle pagine! 😵

Devi invece selezionare gli articoli da leggere basandoti sulle fonti e sulla sintesi del contenuto, lo snippet (altra parola inglese che vuol dire ritaglio, frammento). 

Mettiamo che vuoi sapere come era fatto il cannocchiale di Galileo e che sul motore di ricerca scrivi esattamente questo. 

Si apre la pagina dei risultati, e in blu vedi il titolo dell’articolo ad es. “Cannocchiale Galileo”. Sopra il titolo viene indicato il sito internet da cui è stato preso l’articolo, per esempio: https://catalogo.museogalileo.it è l’indirizzo del primo risultato.

Sotto l’indirizzo e il titolo trovi un riassunto dell’articolo o alcune frasi del testo dove sono incluse le parole della tua ricerca, evidenziate in nero. 

Per esempio, sotto il sito del Museo Galileo trovi questa descrizione: 

Cannocchiale originale di Galileo composto di un tubo principale alle cui estremità sono inserite due sezioni separate che portano l'obiettivo e l'oculare.

Questo sito è sicuramente autorevole cioè affidabile perché è di un museo. Il linguaggio, però, potrebbe non essere adatto alla tua età o al tuo livello scolastico. Allora scorri i risultati e sotto troverai una descrizione più semplice da usare per la tua ricerca su come era fatto il cannocchiale di Galileo.

Quando avrai trovato le descrizioni che ti convincono di più, ti consigliamo di selezionare almeno 3 articoli e aprirli in un’altra scheda del browser. Basta andare con il cursore del mouse sul titolo in bluette che è cliccabile e fare clic con il tasto destro. Si apre una finestra bianca dove devi selezionare Apri in un’altra scheda.

 

Come fare una ricerca: usa siti affidabili

 

Per capire se un sito internet è affidabile, devi sapere a chi appartiene. Tieni presente l’indirizzo e controlla come finisce:

  • .gov è un sito ufficiale del Governo italiano, quindi affidabile quando cerchi documenti ufficiali.
  • .com in genere sono siti commerciali, vendono qualcosa a livello internazionale, ad esempio automobili, vestiti, ecc.
  • .org sono siti di organizzazioni che di solito non hanno scopo di lucro, come le associazioni, oppure si occupano di materie come educazione, istruzione.
  • .it è l’estensione più diffusa e racchiude un po’ di tutto, dai siti commerciali, ai dizionari online, agli enti no profit tutti basati in Italia. Questi siti, quindi, sono italiani.

Ti conviene fare un elenco dei siti che ritieni affidabili e aggiungere il loro nome alla ricerca. Per esempio, per le ricerche puoi usare questi siti:

  • Wikipedia, è l’enciclopedia del mondo dove trovi di tutto
  • Focus Junior è un giornale per ragazzi utile per le ricerche di scienze
  • Treccani è la più grande enciclopedia italiana

Ci sono anche molti siti educativi dedicata alla scuola e all’Università come Edscuola, Weschool, GoStudent (trovi delle pagine dedicate alle materie scolastiche) ecc.

👉 Se hai una domanda di grammatica, puoi inserirla in un motore di ricerca così come ti viene in mente e aggiungere il nome di un sito autorevole per essere sicuro di ottenere dei risultati perfetti.

 

Come fare ricerca per immagini

 

Quando fai un’interrogazione al motore di ricerca può anche riportarti i risultati sotto forma di immagini. Basta scrivere ciò che ti serve, per esempio, Dante Alighieri, e fare clic sul Immagini che trovi sotto la barra di ricerca dopo Tutti. 

👉 Allo stesso modo puoi decidere se i risultati devono essere riportati sotto forma di Video, Notizie, Mappe, Libri e altro.

Se hai bisogno di stampare l’immagine, puoi anche sceglierne le dimensioni facendo clic sul pulsante Strumenti. Qui puoi selezionare la grandezza delle immagini: grandi, medie e piccole. 

Puoi anche scegliere il colore, il tipo di immagine (per esempio disegno se vuoi delle schede da stampare). Accanto c’è anche la scelta sui Diritti di utilizzo. Se l’immagine ti serve per una ricerca scolastica o per aiutarti nello studio, basta scaricarle in Creative Commons e non violerai nessun diritto d’autore. 

Per salvare l’immagine puoi scaricarla e salvarla con nome in una cartella del tuo PC/tablet/smartphone. 

 

Mappa per fare una ricerca

 

Riassumendo, possiamo dire che fare una ricerca online è un po’ come fare una ricerca cartacea, prestando un po’ più di attenzione alla domanda che fai al motore di ricerca e alla selezione delle fonti

In generale, la mappa per fare una ricerca online comprende queste fasi:

  • Fai una query efficace scrivendo con più precisione possibile la domanda
  • Seleziona le fonti usando siti di cui ti puoi fidare
  • Usa siti specializzati sulla scuola, per andare sul sicuro
  • Seleziona almeno 3 articoli da leggere
  • Leggi e prendi appunti sulle informazioni più importanti
  • Riscrivi le informazioni a modo tuo

Per aiutarti a gestire meglio il tempo, puoi farti aiutare da un timer per scandire il tempo che ti servirà per la ricerca online, per la lettura e per la rielaborazione scritta dei contenuti.

Prenota una sessione di ripetizioni private gratuita

Prenota ora