ALTRI CONSIGLI, TREND EDUCATIVI

Come concentrarsi nello studio: 5 consigli per studiare no-stop

Capitoli

  1. Il problema del pesce rosso: perché fatichiamo a concentrarci
  2. Come concentrarti al meglio: 5 consigli 
  3. Attività che possono migliorare la tua concentrazione

 

Estate non è solo sinonimo di vacanze, amici e svago: spesso in estate tocca anche studiare. La concentrazione, però, potrebbe essere tentata di prendersi una vacanza! Ecco 5 consigli per ritrovare la concentrazione durante lo studio.

concentration-2-1

Il problema del pesce rosso: perché fatichiamo a concentrarci

 

Fai fatica a concentrarti nello studio? Non preoccuparti, non è colpa tua. 😳 Ma… siamo forse impazziti? Nient’affatto! Ci teniamo a ripeterlo: il motivo principale per cui fatichi a stare chino sui libri e attento a quello che leggi è indipendente dalla tua volontà.

È colpa della tua mente. Ed è così per tutti noi: la mente umana 🧠 non è esattamente campionessa olimpica di concentrazione. Siamo fatti così: ogni 8 secondi perdiamo la concentrazione. Ogni 8 secondi abbiamo un attimo di vuoto, un blackout infinitesimale contro cui però ci troviamo costantemente a lottare.

Persino il pesce rosso fa meglio di noi: la sua concentrazione dura ben 9 secondi, 1 in più della nostra! 🐟 Colpa della tecnologia, sostiene Microsoft, che ha effettuato una ricerca sulla soglia dell’attenzione qualche tempo fa. In un mondo iperconnesso e ricco di stimoli la nostra mente, ahimé, sta imparando a “saltare” da una cosa all’altra velocemente, con il risultato di non riuscire a rimanere “presente” a sé stessa molto a lungo (se vuoi sapere tutto sulla concentrazione, leggi qua). 

Ma c’è un modo per riuscire a battere il pesce rosso? Possiamo tornare padroni della nostra attenzione e riuscire a concentrarci quando ci serve, ovvero quando studiamo? Una necessità tanto più pressante quanto più ci si avvicina all’università… 🎓

 

Come concentrarti al meglio: 5 consigli

 

Puoi migliorare la tua capacità di concentrarti: partiamo da questo importantissimo punto fermo! La mente è un “cliente” rognoso con cui avere a che fare, ma grazie alla ricerca e soprattutto alla psicologia siamo oggi in grado di aggirarla quel tanto che basta a farla lavorare a nostro favore. 💪

Per prima cosa, ti invitiamo a riflettere approfonditamente sulle tue difficoltà di concentrazione: quali pensi siano le cause? Perché fai fatica a stare attento? Sei per caso annoiato da quello che devi studiare? 🥱

Dopo aver riflettuto su questo tema… prendi nota di questi 5 super consigli per concentrarti!

Scegli il posto giusto

No, studiare “svaccato” sul divano non aiuterà la tua concentrazione. Ma nemmeno in un ambiente che non ti piace: il tuo angolo studio ti deve piacere. E deve essere un posto ordinato, pulito, ben illuminato, 🕯️ né troppo caldo né troppo freddo, attrezzato. Non prendere con superficialità questo consiglio, l’ambiente ha un forte impatto su di noi e sulla nostra mente; a proposito, per organizzare al meglio il tuo angolo studio dai importanza ai colori e prediligi le tinte chiare!

Assecondati

Se quello che stai leggendo ti stai annoiando a morte, concediti di cambiare. Sì, hai capito bene: ascoltati e assecondati! Insistere non ha senso, la tua capacità di concentrarti crollerebbe a picco. Se possibile, organizza lo studio in modo da non avere singole sessioni intense su un solo libro/un solo argomento/una sola materia. Preparati sempre un piano B! 😎

Premiati

Motivazione e autostima hanno un ruolo importante nel meccanismo della concentrazione: non dimenticarti di concederti un piccolo premio ogni volta che riesci a concentrarti per un tempo. Basta una sciocchezza, l’importante è che ti renda soddisfatto: uno spuntino invitante, 10 minuti di lettura del romanzo che ti sta appassionando, una veloce partita al tuo gioco preferito… L’importante è mantenere la misura! 🎮 Ma se sai che a intervalli regolari il tuo sforzo di concentrazione verrà ricompensato con qualcosa di piacevole, sarai più propenso a impegnarti. 

Isolati

Non solo fisicamente: prova a isolarti ascoltando della buona musica. Ovviamente della musica per studiare: prova queste 3 canzoni per studiare o componi tu una playlist, ricordando però che l’obiettivo non è canticchiare mentre leggi, ma azzerare i rumori esterni e aiutare la mente a entrare nella “modalità” giusta. Ad esempio, hai mai sentito parlare dei toni binaurali?

Prendi appunti

No, non riguardo a ciò che stai studiando. Lo sai qual è il più grande ostacolo alla tua concentrazione? I mille pensieri che ti vengono continuamente in mente mentre cerchi di leggere e di pensare a ciò che stai leggendo. 🤯 Prova a fare così: tieni un foglio o un blocco appunti al tuo fianco, quando ti viene in mente qualcosa da fare/da dire/che non ti devi dimenticare, annotalo velocemente. Aiuterai la tua mente a tornare altrettanto velocmente alla sua occupazione precedente.

 

Attività che possono migliorare la tua concentrazione

 

Dormi, mangia sano, concediti la giusta quantità di svago. Da questi capisaldi per il benessere mentale non puoi prescindere, se il tuo obiettivo è quello di riuscire a concentrarti maggiormente. Ma puoi fare anche… qualcosa in più: ad esempio, iniziare la pratica dello yoga, che ti aiuta ad aumentare la concentrazione. 🧘‍♂️ O imparare alcuni semplici esercizi di mindfulness, come quelli per bambini che vanno benissimo per iniziare!

Prenota una sessione di ripetizioni private gratuita

Prenota ora