ALTRI CONSIGLI, TREND EDUCATIVI

Come migliorare la concentrazione negli studenti

Capitoli

  1. Lo studio autonomo migliora la concentrazione
  2. Mangiare sano stimola l'attenzione
  3. Migliorare la concentrazione dei bambini con una bella dormita
  4. Esercizi e giochi per migliorare l’attenzione nei bambini 
  5. Strumenti che aiutano a migliorare l'attenzione dei bambini
  6. Giochi sensoriali per stimolare l'attenzione

 

Ci siamo passati tutti: metti tuo figlio o tua figlia a fare i compiti e sembra che le cose procedano alla grande. Il bambino sembra focalizzato e svolge i compiti senza difficoltà. Appena ti distrai per un secondo, tuo figlio ha già perso la concentrazione ed è decisamente fuori fase! 🤦‍♀️ 

Ma purtroppo (o per fortuna) non sei l'unico.  Come puoi quindi migliorare l’attenzione nei bambini in modo che possano davvero svolgere i compiti in autonomia? Continua a leggere per saperne di più!

online-browsing-students

I bambini hanno bisogno di imparare a focalizzarsi sulle attività da svolgere e rimanere concentrati per periodi sempre più lunghi. Queste piccole modifiche alla tua routine possono rivelarsi davvero utili! ✨

👉 Inizia con aspettative realistiche sul grado di attenzione di tuo figlio.

Probabilmente non ti farà piacere, ma la prima cosa da fare se riscontri delle difficoltà di concentrazione nei bambini è abbassare le tue aspettative. La domanda che ci dovremmo fare come genitori è: “Non starò pretendendo troppo ❓”

Non dimenticare che il cervello dei bambini è in fase di sviluppo e che per loro è davvero difficile rimanere concentrati a lungo. E questo succede anche agli adolescenti! I cali di attenzione si verificano soprattutto quando i bambini o i ragazzi devono fare delle attività che in realtà non vogliono fare; come i compiti, per dirne una! 

👉 Considera che il grado di attenzione aumenta di 2-3 minuti per ogni anno di età.

Secondo uno studio pubblicato da Erickson è possibile allenare la concentrazione nei bambini e portarli a concentrarsi per 20-30 minuti prima di fare una pausa. Tuo figlio perde la concentrazione molto prima? Ci sono molti esercizi per migliorare l’attenzione nei bambini e aiutarli a concentrarsi nello studio. 

Tieni sempre presente che concentrarsi per loro è davvero difficile! Inoltre, ci sono sempre le giornate no e alcuni momenti della giornata in cui sono più produttivi. Quello della concentrazione è un altro ambito dello sviluppo in cui tuo figlio ha bisogno del tuo supporto. 🤝🏽

 

Lo studio autonomo aumenta la concentrazione

 

Per aiutare tuo figlio a migliorare l’attenzione, parti dalle attività che ama di più. 🤗

Il grado di attenzione degli studenti aumenta se l'attività che svolgono è interessante. Tuo figlio ama leggere? Allora, incoraggialo a passare più tempo immerso nella lettura. Potresti lanciargli una sfida per vedere quanto a lungo riesce a leggere. 

Naturalmente, ci saranno sempre dei compiti meno graditi, che comunque vanno fatti, ma più pratica si fa a rimanere concentrati, più possibilità ci sono di svolgere anche le attività che piacciono meno. 

Maria Montessori diceva: “La prima premessa per lo sviluppo del bambino è la concentrazione. Un bambino che si concentra è immensamente felice."

Nel metodo Montessori non si interrompe mai un bambino in piena concentrazione. 🚫 Evito sempre di interrompere i miei bambini, anche quando noto che stanno facendo un errore; li lascio lavorare e prendo nota per parlargliene in seguito. 

I bambini imparano ad aumentare la concentrazione come con ogni altra cosa: con la pratica! 💡

Quindi, quando vedi tuo figlio particolarmente concentrato in un’attività, lascialo stare. Questo potrebbe significare che dovrai attendere un po’ prima di chiamarlo per cena, o lasciare che finisca la lettura anche se è quasi l’ora di fare i compiti di matematica. 💻

Aiuta i tuoi bambini a diventare autonomi impostando obiettivi SMART

Tutti gli studenti incontrano qualche difficoltà quando hanno degli obiettivi troppo vaghi come “fai una ricerca” o “finisci compiti”.  Aiuta i tuoi bambini a stabilire degli obiettivi SMART!

Specifici

Misurabili

Azionabili e concordati

Ragionevoli

Tracciabili e basati sul tempo

Ecco un esempio di obiettivo SMART: ”Finisco 10 operazioni di matematica entro le 12:00.” C’è un compito specifico che può essere misurato calcolando quanti problemi sono stati completati; l’azione da svolgere è chiara e c’è un determinato limite temporale. Se partiamo dal presupposto che ci sia ancora molto tempo a disposizione prima di pranzo, allora questo obiettivo è anche ragionevole. 

Forma una squadra con tuo figlio e lavorate insieme agli obiettivi SMART. Quando gli studenti riescono a vedere una fine all’orizzonte (ne manca una alla pausa!) sono più stimolati a rimanere concentrati. ✍️

 

Mangiare sano stimola l’attenzione

 

“Siamo ciò che mangiamo” non è solo un detto, ma corrisponde alla realtà! Gli studenti hanno bisogno di un’alimentazione sana per migliorare la concentrazione. Proponi più cibi sani e meno cibi grassi e cattive abitudini.

❌  Zuccheri aggiunti

❌  Caffeina

❌  Carboidrati altamente trasformati

❌  Saltare i pasti

 👍🏾 Cereali integrali

 👍🏾 Frutta e verdura

 👍🏾 Acqua

👍🏾 Grassi sani

👍🏾 Proteine

Tuo figlio dovrebbe consumare un pasto completo prima che inizi la scuola e fare merenda durante la mattinata. Le giuste sostanze nutritive lo aiuteranno a ritrovare la carica.

 

Migliorare la concentrazione dei bambini con una bella dormita

 

Anche noi adulti svolgiamo con difficoltà persino i compiti più semplici quando siamo stanchi. I bambini e i ragazzi hanno bisogno di dormire ancora di più! 💤

Tuo figlio dorme abbastanza? I bambini di 6-12 anni hanno bisogno di 8-12 ore di sonno. Gli adolescenti (13-18) dovrebbero dormire per 8-10 ore a notte. 🛌🏼

Assicurati che tuo figlio dorma abbastanza di notte. Uno studente ben riposato è in grado di prestare più attenzione nello studio. Riposare bene significa anche essere di buon umore, il che è di grande aiuto quando bisogna affrontare delle lezioni impegnative. 😀 💪

 

Esercizi e giochi per migliorare l’attenzione nei bambini 

 

Gli studenti hanno bisogno di muoversi. Per quanto riguarda i più piccoli, hanno abbastanza energie da dover tirare fuori prima di potersi concentrare. I più grandi esprimono la necessità di movimento quando si sentono stanchi; hanno comunque bisogno di mettere in moto la circolazione per risvegliare la mente. 

Durante la giornata, includi attività motorie in diversi modi. Gli studenti dovrebbero fare spesso delle pause che implicano il movimento: una camminata veloce, un gioco fisico, un ballo. 🕺

Anche il movimento aiuta a imparare! Quindi, se noti difficoltà di concentrazione in tuo figlio, aggiungi del movimento all’attività didattica. Movimenti della mano, mimi o balli associati a una lezione aiutano anche a memorizzare meglio. 👐 

Per esempio, durante le lezioni di inglese, facevo sempre delle “action song” con i bambini o dei giochi di ruolo con i ragazzi per aiutarli a familiarizzare con il vocabolario e imparare divertendosi. Per gli studenti era molto divertente riprodurre le azioni tramite le canzoni o fare il gioco dei mimi. Quando ero da sola con uno studente usavo la palla per farlo esercitare a rispondere naturalmente a delle frasi, il tutto mentre palleggiavamo. 

La nostra mente 🧠 è fatta per il movimento, quindi, libera la tua creatività e trova un modo per fare un po’ di moto!

Altre raccondazioni utili sono:

Crea un ambiente privo di distrazioni per stimolare la concentrazione

Crea un ambiente di lavoro che sia libero da distrazioni. 📝

Tuo figlio ha bisogno di uno spazio pensato per lo studio che contenga solo il materiale necessario per i compiti. Allora, spostiamo i giocattoli o i dispositivi elettronici non utili per la lezione in un’altra parte della stanza.

Lascia solo il materiale che serve a tuo figlio per la giornata. Per la didattica a distanza basteranno il computer, le cuffie, il quaderno con l’astuccio e il libro di italiano o matematica. Aiuta tuo figlio a sistemare lo spazio di lavoro prima che inizi la lezione, così non dovrà distrarsi per cercare la calcolatrice o il libro di inglese! 

Quando lo spazio di lavoro è libero, sarà più facile concentrarsi sulla lezione del giorno. ✔️ 

Organizza uscite ed esercizi per allenare la concentrazione 🌳

Se possibile, ogni studente dovrebbe poter uscire tutti i giorni. Sarebbe meglio la mattina presto, ma anche a mezza mattinata è piacevole fare una pausa. Un po’ di bicicletta ed esercizio all’aperto è consentito anche in zona rossa. 

Quando la scuola è in presenza, gli studenti fanno ricreazione tutti i giorni, seppur con qualche limitazione. Potreste includere una pausa piacevole anche nella vostra routine di didattica da remoto! Secondo un articolo pubblicato su Harvard Health Publishing trascorrere del tempo all’aria aperta aiuta il cervello a prendere le decisioni e organizzare le informazioni.

Giocare all’aperto aiuta anche a migliorare la qualità del sonno.

 

Strumenti che aiutano a migliorare l’attenzione dei bambini 

 

Timer ⏳

Usa un cronometro per stimolare tuo figlio a completare il proprio lavoro. I timer possono essere usati in tanti modi diversi! L’obiettivo di tuo figlio è realizzare un tema prima di pranzo? Imposta il cronometro in modo che il bambino possa vedere quanto tempo gli rimane. 

Io l’ho fatto con mia figlia e ho capito che è tutta una questione di esercizio. Devo dire che ero un po’ scettica sul cronometro perché avevo paura che per mia figlia fosse una fonte di ansia. In realtà, il cronometro l’ha aiutata fin dall’inizio a concentrarsi e devo dire che si divertiva a vedere il passare dei minuti e, soprattutto, i progressi che riusciva a fare in poco tempo. E la gioia nel terminare il tema prima che scadesse il tempo? Cronometro batte lo “sbrigati!” di mamma 1-0. ✌🏽

Noi abbiamo un cronometro di un vecchio libro di fonetica inglese, ma anche la classica clessidra non è niente male. Se un timer fisico risulta essere una distrazione per i bambini, meglio optare per il cronometro del cellulare o del computer. 

Usare il cronometro aiuta gli studenti a rendersi conto di quanto tempo occorre per completare un’attività e li aiuta anche a impostare meglio degli obiettivi che siano SMART, ricordi? Durante le lezioni di inglese, capitava spesso che i miei studenti pensassero di fare molto di più in 20 minuti. Dopo aver usato il timer per due settimane, avevano un’idea più chiara di quanto riuscissero a fare in 20 minuti e gli obiettivi che si ponevano diventavano, quindi, sempre più realistici. Il che è una competenza che tornerà utile anche nel lavoro!

Occhiali da schermo, modalità notte e altri dispositivi anti luce blu 👓

Stando di fronte al tablet per seguire le lezioni a distanza, la vista si affatica e diventa difficile concentrarsi nello studio. Proteggi gli occhi dei tuoi bambini con degli occhiali anti luce blu o attivando la modalità notte nei loro dispositivi. Incoraggia i bambini a fare pause dallo schermo frequenti. 

Usa cuffie che riducono il rumore 🎧

Alcuni studenti hanno dei cali di attenzione a causa dei rumori che sentono durante la lezione online o lo studio autonomo. Prova delle cuffie o auricolari con riduzione del rumore. Per molti studenti, possono essere di aiuto per ritrovare la concentrazione. Puoi anche provare con la musica per aiutare la concentrazione

 

Giochi sensoriali per stimolare l’attenzione 🪀

 

Naturalmente, segui il tuo istinto con questo tipo di strumento, soprattutto con quelli definiti anti-stress. Per alcuni studenti usare uno spinner o una palla anti-stress potrebbe essere controproducente. Altri, invece, potrebbero ritrovare la concentrazione nel tenere le mani impegnate, mentre la loro mente è intenta a leggere le frasi di grammatica. 

👉 Se hai un bambino della scuola elementare, potresti provare a costruire in casa dei giochi ispirandoti al metodo Montessori: il barattolo della calma per esempio, è molto facile da realizzare. 

Basta inserire in un barattolo dell’acqua calda, della colla glitter e brillantini a volontà. Agitando il barattolo nei momenti di stress o calo dell’attenzione, le stelline iniziano a scendere verso il basso, calmando il bambino e preparandolo all’ascolto, quindi, alla concentrazione. 

👉 Puoi anche provare oggetti sensoriali più grandi, per studenti di ogni età, come le fasce per sedie e il cuscino oscillante. Alcuni studenti particolarmente attivi amano sedersi sulla palla da fitness, invece che sulla sedia e usano anche le scrivanie in piedi (sarebbero da sperimentare anche per noi genitori che lavoriamo da remoto per ore e ore). 

Prova un oggetto nuovo a settimana per vedere come va. Naturalmente, ascolta sempre le impressioni del tuo bambino.

Un'altra cosa che ti raccomado è l'utilizzo di app per bloccare i social media 📵

Se hai un figlio adolescente che non riesce a fare a meno dei social, neanche durante le lezioni, prova a installare delle app che bloccano questi siti. 

Gli insegnanti di GoStudent aiutano tuo figlio a concentrarsi!

A volte, gli studenti hanno semplicemente bisogno del supporto di un adulto per migliorare la concentrazione. Succede la stessa cosa anche a mia figlia! Che lavori da remoto o fuori casa, potrebbe essere difficile per te seguire tuo figlio nello studio. Ci sono delle materie, poi, che francamente non siamo più in grado di spiegare (ricordi, per esempio, quali sono i parallelogrammi e perché il trapezio non ne fa parte?). 

Ed è proprio qui che gli insegnanti di GoStudent entrano in gioco. I nostri insegnanti sanno come proporre gli esercizi per migliorare l’attenzione nei bambini e come motivare i ragazzi. Insegneranno a tuo figlio le competenze necessarie per il successo scolastico. Iscriviti per una lezione di prova oggi! 🚀 

Consigli degli esperti

Aiutiamo gli studenti ad imparare, non solo ad alzare i voti.

Guida motivazionale gratuita per genitori.

Scarica ora