COMPORTAMENTO, ALTRI CONSIGLI, ARTICOLI IN EVIDENZA

Mamme lavoratrici e sensi di colpa: 5 consigli per un tempo di qualità

Capitoli


  1. Mamme lavoratrici e senso di colpa: è inevitabile?
  2. Come sfruttare al meglio il tempo in famiglia

 

Se sei una mamma lavoratrice sicuramente sei familiare con il senso di colpa che fa capolino ogni mattina al momento di lasciare i bambini per andare a lavoro. 

Forse hai già imparato a conviverci, o forse ti stai chiedendo se davvero sia normale per una mamma sentirsi in colpa per voler mantenere una carriera e contemporaneamente avere una famiglia.

Esiste un modo per smettere di sentirsi in difetto e godersi la maternità senza inutili tensioni? Noi di GoStudent la bacchetta magica purtroppo non l’abbiamo, ma possiamo offrirti i nostri preziosi -e molto pratici- consigli.

mamma che lavora al computer

Mamme lavoratrici e senso di colpa: è inevitabile?


Il senso di colpa ci assale ogni volta che stiamo facendo qualcosa di sbagliato moralmente o che va contro le regole imposteci da noi stessi o dalla società. Ci sentiamo in colpa quando non rispettiamo la promessa fatta ad un amico, ci sentiamo in colpa quando non siamo all’altezza delle aspettative delle persone a noi care.

Per questo, è molto facile sentirsi colpevoli nei confronti dei figli, gli unici a cui vorremmo sempre dare il massimo di noi stessi.

 

Crescere un figlio è un’esperienza meravigliosa, ma anche un duro lavoro. Soprattutto nei primi mesi di adattamento alla vita da madre una donna può sentirsi fragile e, se aggiungiamo anche il lavoro, il rischio è quello di sentirsi “mai abbastanza”.

Non riuscire a dare il cento per cento né a casa né al lavoro, perché troppo stanca e sovraccarica, può rivelarsi davvero frustrante e innescare quel famoso senso di colpa.

 

Come fare quindi ad alleviare l’ansia? È davvero inevitabile per le mamme lavoratrici provare sensi di colpa verso i figli? 😰

Il primo passo per ridurre questo sentimento è, forse, quello di capire che non si sta facendo niente di male. Non esistono regole scritte per la maternità e ogni donna dovrebbe sentirsi libera di fare le scelte che ritiene più giuste per la sua famiglia, senza tener conto dei giudizi di parenti, amici e conoscenti.

Che si scelga di tornare a lavorare per necessità o per passione, ogni decisione è lecita e va rispettata.

Come sfruttare al meglio il tempo in famiglia

Una mamma che lavora non è in automatico una madre assente, ma è sicuramente una donna che ha imparato ad organizzarsi e a gestire il tempo nel migliore dei modi.

Con il supporto di altre mamme ed anche della tecnologia, bilanciare lavoro e vita privata e ricavare il tempo per i figli diventa più facile. 👌

Condividiamo con te quattro consigli pratici per risparmiare tempo nella gestione della casa e nell’organizzazione delle attività quotidiane, così da poter impiegarlo nel modo più prezioso: passando dei momenti di qualità insieme ai tuoi piccoli.

Condividi i compiti con il tuo partner

Mettiamolo nero su bianco: una mamma non deve fare tutto da sola. Sembra ovvio ma non lo è, visto che molte volte una donna si ritrova ad avere un triplo lavoro a tempo pieno, tra casa, figli e ufficio.

In famiglia, invece, tutti i compiti vanno divisi equamente, soprattutto se entrambi i membri della coppia lavorano. Ecco perché è importante che la comunicazione con il tuo partner sia chiara fin da subito. I doveri della vita in famiglia sono un compito di entrambi: dalle faccende domestiche, all’accompagnare i figli in palestra, ai colloqui con gli insegnanti. La parola d’ordine è sempre “l’unione fa la forza!”. 💪

Chiedi aiuto

Quando il partner non c’è, o hai semplicemente bisogno di un aiuto extra, non avere paura di chiederlo. Poter contare su una rete di amicizie e parenti pronti ad offrire un piccolo supporto fa tutta la differenza del mondo. Crea connessioni soprattutto con altre mamme lavoratrici: potrete scambiarvi consigli, opinioni e il contatto delle babysitter più affidabili.

Fai la spesa online

Ecco una situazione in cui la tecnologia può rivelarsi di grande aiuto: la spesa online. 🛒

Pensaci un attimo: quanto tempo passi ogni settimana al supermercato? Secondo un recente sondaggio condotto da GoStudent e Everli (il marketplace della spesa online) un terzo degli italiani fa la spesa almeno una volta alla settimana e, udite udite, sembra che il fardello tocchi principalmente alle mamme. Infatti, dal sondaggio emerge che, tralasciando le coppie che fanno la spesa insieme, nei nuclei familiari in cui un solo genitore va al supermercato quasi sempre si tratta della madre, mentre i padri che si occupano della spesa da soli sono un misero 5%.

Fortunatamente, al giorno d’oggi esistono servizi come Everli che consentono di fare la spesa online in pochi minuti e di riceverla a casa in giornata grazie a uno shopper che se ne occupa personalmente. 🛍

GoStudent e Everli hanno deciso di collaborare per offrire un aiuto in più alle mamme lavoratrici: gli iscritti al servizio di abbonamento Everli Plus potranno usufruire infatti, oltre che di sconti sulla spesa Everli, di una lezione di prova gratuita e di uno sconto del 10% sugli abbonamenti di ripetizioni online di GoStudent. 💪 

Utilizza un servizio di ripetizioni online

Dopo una giornata in ufficio non vedi l’ora di tornare a casa dai tuoi figli per giocare insieme a loro ma, ahimè… ci sono ancora i compiti di matematica da finire! Che incubo. 😣

Che tuo figlio sia un genio o che abbia qualche difficoltà a seguire il programma scolastico, non è importante: le ripetizioni online servono ad ottimizzare il tempo dedicato ai compiti per casa, così da avanzarne altro da passare in famiglia.

Studiare bene e in poco tempo: con un servizio di ripetizioni come GoStudent tuo figlio può finire i compiti in metà del tempo e addirittura ricordarsi ciò che ha studiato! Provare per credere. 😉

Organizza attività divertenti

Ricorda infine che non è la quantità ma la qualità del tempo ad essere importante. Quando sei a casa scordati del cellulare e cerca di concentrarti il più possibile sul momento presente. Non dimenticare che giocare insieme ai tuoi bambini è il modo migliore per costruire un rapporto affettivo solido. Organizza insieme a loro attività divertenti come un po’ di bricolage o una gita nei migliori musei per bambini.

 

Prenota una sessione di ripetizioni private gratuita

Prenota ora