COMPORTAMENTO, ALTRI CONSIGLI

Mio figlio ha paura di tutto: guida pratica per genitori

Capitoli

  1. Le paure legate alle fasi della crescita
  2. Mio figlio ha paura di tutto: mini guida per genitori
  3. Due tecniche per superare la paura


“Mio figlio ha paura di tutto, ma perché?” 🤷‍♂️ Capita che i bambini comincino, all’improvviso, ad avere paura di tutto: un palloncino che scoppia, i mostri, il sangue, i ladri, i cani, gli insetti. La fobia del buio e dei mostri paurosi possono rendere difficile il momento di andare a letto e anche una passeggiata al parco può diventare un problema.

Vedere tuo figlio così spaventato può generare grande preoccupazione. “Sarà normale?”, “Cosa è successo?” E soprattutto, ti chiedi, “cosa posso fare per aiutarlo a superare la paura?”. 

In questo articolo scopriamo che molte paure sono assolutamente normali, e legate alle fasi di crescita. Vedremo anche come reagire quando tuo figlio ha paura di tutto, e come aiutarlo. 🙂

Mio figlio ha paura di tutto

Le paure legate alle fasi della crescita

 

Alcune paure sono legate alle fasi della crescita e sono normali a una certa età. Conoscerle può aiutarti ad affrontarle con più serenità, sapendo che con il tempo spariranno. Questo non significa che basta aspettare e tutto si risolverà: tuo figlio è spaventato e il tuo atteggiamento è importante per aiutarlo a ritrovare serenità e coraggio. Aiutarlo a superare la paura dei mostri rafforzerà il rapporto di fiducia tra voi: imparerà che può fidarsi di te e chiedere aiuto quando ha un problema.

I mostri paurosi, le streghe, il buio

Tuo figlio ha paura dei mostri, dei tuoni, e ha la fobia del buio? Se ha tra i 3 e gli 8 anni, è del tutto normale. La paura dei mostri 👾 è un esempio tipico di paure legate alle fasi della crescita. A partire dai 3 anni, i mostri paurosi, le streghe, i fantasmi e gli zombie sono la proiezione all’esterno delle insicurezze e delle ansie che i bambini cominciano a provare crescendo.

La paura di ammalarsi e morire

Tra i 6 e i 12 anni, le paure cambiano: i ragazzi a questa età cominciano ad avere paure legate alla propria sicurezza, come la paura di essere rapiti, di ammalarsi, di morire. Si sviluppano anche paure che possono diventare più durature, come la paura degli insetti e dei serpenti. Oppure la paura delle iniezioni, delle siringhe, del sangue.

Anche bambini normalmente fiduciosi e sereni nell’affrontare le novità possono sviluppare, tra gli 8 e i 13 anni, il timore per situazioni non familiari o la paura di allontanarsi da casa. Stare qualche giorno in ospedale o partire per una gita scolastica  possono diventare esperienze che spaventano. 

Le paure degli adolescenti 

Per gli adolescenti, invece, le paure tipiche sono più legate alla propria immagine, al giudizio dei pari. I ragazzi possono avere paura di non essere accettati, di non fare amicizia e rimanere “fuori dal gruppo”. In questo periodo si possono manifestare anche paure legate al corpo, come la paura di arrossire o di sudare troppo, e la paura di parlare in pubblico. L'adolescenza può essere il periodo in cui si prova insicurezza per le proprie capacità e si prova la paura di fallire

Insomma, a ogni età la sua paura. Molte paure scompaiono con la crescita: nessun diciottenne ha paura dei mostri sotto il letto. 😀 Ma questo non significa che le paure dei piccoli non siano importanti.

 

Mio figlio ha paura di tutto: mini guida per genitori

 

Aiutare tuo figlio a superare le paure nel modo giusto, a qualsiasi età, è fondamentale per farlo sentire ascoltato, per aiutarlo a sviluppare la fiducia in se stesso e in te. Vediamo come reagire quando tuo figlio ha paura e come aiutarlo a superare la paura. 👇

Non spaventare i bambini

Un consiglio ovvio, forse, ma meglio cominciare da qui.😉 Evita di spaventare un bambino che sta attraversando un periodo già denso di paure. A volte puoi esporre tuo figlio a qualcosa che lo spaventa senza neanche rendertene conto. Un esempio? Discutere a cena di episodi di cronaca impressionanti, ripetere spesso quanto i contagi per Covid stiano aumentando o quanto l’inquinamento sia arrivato a livelli pericolosi, parlare spesso di malattie o morti. 

Questo non significa che dobbiamo nascondere ai ragazzi la realtà, ma nel presentare un fatto che può generare paura dobbiamo mostrarci fiduciosi che ci sia una soluzione. ✅

Meglio evitare anche l’esposizione al telegiornale che riporta un elenco di catastrofi e guerre (anche se sono in un'altra stanza, i ragazzi ascoltano la tv) e i film e videogiochi non adatti all’età. I film che provocano tensione e paura possono provocare sonni agitati e creare nuovi motivi di ansia e paure. 

Prendi sul serio le paure del bambino

“Ma dai, ormai sei grande, hai ancora paura dei fantasmi?”. Ecco un esempio di frase da non dire mai a un bambino che ha paura di tutto. Ricorda che non esistono paure piccole, paure sciocche o paure “da piccoli”. La paura dei fantasmi per un bambino di 7 anni è una paura vera che può terrorizzarlo. Anche paure irrazionali, come la paura che il sole esploda o la paura di essere rapiti, non vanno mai minimizzate o ridicolizzate. 🤓

Che si tratti di paura delle streghe a 3 anni o di ansia sociale in adolescenza, è importante, che tuo figlio si senta compreso quando ha paura. Ha bisogno della tua stima, del tuo sostegno e della tua fiducia per riuscire a superare la paura. Non di essere preso in giro.

Affronta la paura di tuo figlio con serenità

Immagina di provare una grande paura per qualcosa. Ti guardi intorno, vedi che gli altri sono calmi e sereni e già ti senti rassicurato. Immagina, invece, che chi ti sta intorno sia agitato, ansioso e spaventato come te: la tua paura aumenta subito. La cosa migliore che puoi fare quando tuo figlio ha paura di tutto, quindi, è mostrarti calmo, sereno e fiducioso che presto passerà. 

Puoi provare, anche con i più piccoli, a razionalizzare e “smontare” la paura. Per esempio “Sì, la siringa fa paura hai ragione, ma l’ago è piccolissimo e sentirai solo un pizzico. Io sono qui e ti tengo la mano”. 

Aiuta ad affrontare la paura

Aiuta tuo figlio, senza forzarlo troppo, ad affrontare in modo graduale le sue paure. Un esempio: se ha paura dei cani, puoi provare ad avvicinarti insieme a lui a un cagnolino (piccolo). Il passo successivo potrebbe essere quello di tendere la mano e lasciare che il cane la annusi. Così, gradualmente, puoi aiutarlo a costruire una sensazione di sicurezza, a sperimentare che non c’è pericolo e a superare la paura. 

Evita, però, di rassicurarlo in modo eccessivo: potresti ottenere l’effetto opposto e portarlo a pensare che è proprio il caso di avere paura. 🤔

Mostra di non avere paura

Se mamma non ha paura dei ragni, vuol dire che posso stare tranquillo”.  Il tuo atteggiamento di sicurezza e competenza può aiutare tuo figlio a superare le paure. Ha paura dei ragni? Fagli vedere che ne prendi uno in mano. Ha paura del dentista? Chiedigli di accompagnarti al tuo appuntamento con il dentista, così vedrà che affronti la cosa con serenità. E che non c’è ragione di avere paura.

Ricordagli che la paura è normale

Avere paura è normale. Questo è il mantra da ripetere quando tuo figlio ha paura di tutto. Sapere che anche tu da piccolo avevi le stesse paure, o che tanti altri bambini o ragazzi hanno proprio la sua stessa paura, lo farà sentire meglio. 

Ricordagli anche che le paure esistono, sì, ma che si possono superare. "Tanti ragazzi della tua età hanno timore di parlare in pubblico, è normale. Vedrai che riuscirai a superare questa paura.”

Migliora la sua autostima

Aiuta tuo figlio a sentirsi capace, bravo, forte. Non c’è niente di meglio per superare le paure. Cerca di sottolineare tutte le cose che riesce a fare bene, tutte le sue piccole conquiste e digli che è bravo. Incoraggialo a mettersi alla prova in piccole cose: “Sono sicuro che puoi riuscirci”, “Vedi come sei stato bravo?”.  🤩 Non esagerare con le lodi, per non rischiare che sembrino poco sincere. 

Prova anche a lavorare sulla sua socialità: potresti iscriverlo a uno sport o a un corso di gruppo che gli piace, oppure creare più occasioni di incontro con gli amici. Così potrà confrontarsi con i  coetanei e misurare le sue capacità in modo sereno. 

 

Due tecniche per superare la paura

 

Ecco due tecniche che puoi provare insieme a tuo figlio se ha paura di tutto.

Tecnica dell'autoconvinzione

La prima è “facciamo finta di non avere paura”. Giocando a “facciamo finta”, provate insieme ad affrontare gradualmente la paura. Ha paura dei mostri? Facciamo finta di non avere paura e andiamo sotto il letto con una scopa a uccidere tutti i mostri.

Rilassamento e immaginazione

La seconda tecnica si basa sul rilassamento e sull’immaginazione. Prima qualche esercizio per rilassarsi insieme (puoi provare la mindfulness per bambini per esempio) e poi chiedi a tuo figlio di immaginarsi mentre reagisce con serenità a una situazione che lo spaventa.  Non funzionano sempre e per tutti nello stesso modo, ma queste tecniche possono aiutare a superare le paure.

Prenota una sessione di ripetizioni private gratuita

Prenota ora