TRENDING

Pride month: cos’è? Come è nato? (calendario pride)

Capitoli

  1. Mese del pride: come nasce?
  2. Calendario del pride month
  3. Perché festeggiare il pride month?

 

Giugno è il mese dell’orgoglio gay: te ne sarai accorto dalle grafiche arcobaleno che spuntano ovunque (anche su Instagram!) e dalle colorate manifestazioni che, magari, invadono le strade della tua città. Ma cos’è il pride month? Quali sono le date del gay pride? Scoprilo in questo articolo!

pride

Mese del pride: come nasce?

 

Giugno, mese dell’orgoglio gay: una cosa che ormai, anche in Italia, non sfugge nemmeno ai più disattenti, considerata la grande risonanza che gli eventi del pride month hanno su tutti i mezzi di informazione. 🏳️‍🌈

Non tutti sappiamo però come è nato il mese del pride e quando ha avuto origine questa coloratissima ricorrenza. Anche se parlare di ricorrenza, al singolare, è quasi fuori luogo visti i due mesi di festa quasi ininterrotta che caratterizzano l’estate del pride! 🥳

Ad ogni modo, se eri convinto fosse una festa recente, frutto delle battaglie degli anni scorsi in favore dell’allargamento dei diritti alla comunità LGBTQIA+, ti dovrai ricredere: il mese del pride nasce in quella favolosa epoca di rivoluzioni sociali che sono stati gli anni Sessanta e Settanta del secolo scorso.

E se te lo stai chiedendo… 🤔 ecco cosa significa la sigla LGBTQIA+:

  • L = lesbica
  • G = gay
  • B = bisex
  • T = transgender
  • Q = queer
  • I = intersex
  • A = asessuale
  • + = tutti gli altri orientamenti e identità di genere esistenti ma non ancora riconosciuti

Ma torniamo alla nostra lezione di storia. 🤓 Quando e come è nato il gay pride? Lo scenario è quello dell’America di fine anni Sessanta, nello specifico il Greenwich Village di New York. Allo Stonewall Inn, locale-ritrovo della comunità gay della città, la polizia fa irruzione per l’ennesima volta. 😔

Nelle intenzioni della comunità gay di New York, però, deve essere anche l’ultima. 😠 Retate, pestaggi e arresti erano infatti all’ordine del giorno e la volontà delle persone era quella di mettere la parola fine a questo barbaro trattamento. Ecco perché il giorno seguente alla retata allo Stonewll Inn in centinaia scesero in strada a manifestare: il primo gay pride della storia!

Era il 28 giugno 1969: per questo motivo giugno è diventato negli anni seguenti il mese del gay pride. La manifestazione si concluse… con una mega rivolta. 🙈 Ma il movimento aveva preso inizio: l’anno seguente, nel 1970, si tennero analoghe manifestazioni in altre città degli Stati Uniti. Il movimento del pride si era messo in moto e… nessuno l’ha più fermato! 🎉

 

Calendario del pride month

 

Sei pronto a scendere in strada a festeggiare il pride month? 🪅 Come vedremo più sotto, Ci sono tanti validi motivi per partecipare a questa manifestazione. Anche senza essere omosessuali o bisex (a proposito: scopri come parlare di sessualità ai bambini). 

Innanzitutto, potrebbe servirti per capire meglio da chi è composta la comunità LGBTQIA+. Magari tuo figlio ha problemi con l’identità di genere - cosa per niente rara in questo momento storico - o forse, ancora, hai deciso di crescere tuo figlio secondo un approccio genderless e ti chiede lui/lei di andare al pride.

Sia come sia, non c’è dubbio che vedere con i propri occhi di cosa si tratta è spesso la soluzione migliore: anche in questo caso, partecipare a un pride può essere la soluzione migliore per comprendere le dimensioni del problema (la rivendicazione dei diritti) e capire quante persone lottano ancora ogni giorno per non essere “calpestate” dalla società. ❌

Dunque prendi carta e penna: le manifestazione del pride month sono molte, e durano ben più di un mese! Sei ancora in tempo per partecipare a molti cortei. 🗓️

Ecco il calendario del pride month con tutte le città dove si terrà la manifestazione:

  • 4 giugno 2022: Cremona, Torre Annunziata, Pavia, Bergamo, Monza, Cuneo
  • 11 giugno 2022: Bergamo, Roma, Genova, Dolo
  • 12 giugno 2022: Novara
  • 18 giugno 2022: Parma, Torino, Lecco, Livorno, Varese, Pesaro
  • 25 giugno 2022: Teramo, Perugia, Bologna, Albano Laziale, La Spezia, Ragusa, Favignana, Alessandria, Aversa
  • 26 giugno 2022: Alcamo
  • 2 luglio 2022: Milano, Sassari, Napoli, Catania, Bari
  • 3 luglio 2022: Padova
  • 9 luglio 2022: Como, Brescia, Palermo, Viterbo, Grottaglie
  • 16 luglio 2022: Lecce, Asti, Verona, Siracusa
  • 23 luglio 2022: Messina, Salerno, Taranto
  • 30 luglio 2022: Reggio Calabria, Mercogliano, Rimini
  • 24 settembre 2022: Aosta

 

Perché festeggiare il pride month?

 

Ed eccoci al dunque. Una scusa per far festa? 🤹‍♂️ Un “baraccone” ambulante da guardare con la stessa curiosità che si ha per il circo? No, il gay pride non è niente di tutto ciò. Innanzitutto dobbiamo ricordarci che è un’occasione di manifestazione pacifica sociale per rivendicare diritti per chi ancora non ce li ha.

Questo può già essere un motivo per unirsi alla colorata marea di gente: se credi che tutti debbano avere uguali diritti, la tua sarà una voce in più al fianco di quelle della comunità LGBTQIA+. 🌈 La bandiera arcobaleno è anche un simbolo di pace: ☮️ dove c’è rispetto per tutti, non può esserci guerra. 

Infine, da sempre il gay pride è anche un momento di pura espressione della libertà individuale: qualunque sia la tua identità, il tuo genere, il tuo orientamento sessuale, il tuo aspetto e via dicendo, hai diritto di essere te stesso. E hai diritto a essere rispettato. 💚 Ecco tre buoni motivi per festeggiare il pride month: anche il mondo della moda si è unito ai festeggiamenti, ora… manchi solo tu!

Prenota una sessione di ripetizioni private gratuita

Prenota ora