TRENDING, TEMPO LIBERO

Le più belle escursioni da fare in Trentino con i bambini

Hai scelto il Trentino-Alto Adige come meta della tua prossima vacanza in famiglia? Ottima scelta! Ma godersi la montagna con i bambini al seguito richiede preparazione e conoscenza delle escursioni giuste. In questo articolo ne trovi 5 assolutamente da non perdere.

Capitoli

  1. Escursioni in Trentino con i bambini: ne vale la pena?
  2. Val Pusteria, Dobbiaco e le altre: le più belle escursioni in Trentino con i bambini

le-piu-belle-escursioni-da-fare-in-trentino-con-i-bambini

Escursioni in Trentino con i bambini: ne vale la pena?

 

Il Trentino-Alto Adige è sicuramente una delle destinazioni preferite dagli amanti della montagna, 🧗‍♂️ in estate e anche in inverno - a dir la verità, in tutte e 4 le stagioni! Una regione che offre la possibilità di fare trekking, escursioni, arrampicate, alpinismo, camping, rafting, sci, mountain biking e… molto altro ancora.

Una regione certamente fortunata, in quanto “possiede” uno dei tratti più belli dell’arco alpino Italiano: Dolomiti incluse. Ma c’è molto di più da vedere in Trentino: stupende valli, laghi alpini, fiumi, parchi naturali ricchi di fauna selvatica, paesi tipici, cascate.

Già a questo punto dell’articolo, insomma, avrai capito che il Trentino-Alto Adige può essere la meta ideale per una vacanza avventurosa in famiglia. Ma c'è un ma: non è una regione economica. 💸 Quindi prima di prenotare in una struttura con l’obiettivo di fare escursioni in montagna assieme alla tua famiglia, ti conviene valutare i pro e i contro di questa scelta.

I pro:

  • La montagna fa indubbiamente bene ai bambini: respirano aria buona e fanno attività fisica
  • Il contatto con la natura li aiuta a sviluppare una coscienza ambientale 🌲
  • Il movimento all’aria aperta, invece, li aiuta a ricaricare le energie
  • Se vivi in città, conoscere l’ambiente di montagna e le sue persone è un’esperienza educativa

Ci sono controindicazioni a una vacanza in Trentino con la famiglia?
Non propriamente, ma ecco alcuni punti da considerare:

  • Una vacanza dedicata al trekking non si improvvisa. Serve l'abbigliamento giusto, la giusta attrezzatura e una corretta preparazione fisica, oltre alla conoscenza dei percorsi da fare
  • Se i tuoi figli si annoiano senza stimoli continui, una settimana nella quiete della natura potrebbe non essere ciò che desiderano
  • La montagna non è per tutti: 🤷‍♂️ deve piacere, i gusti sono gusti e sono leciti!

Una volta fatte le considerazioni del caso, quindi, se hai deciso di puntare sul Trentino e le sue numerose valli per una vacanza con i bambini… hai solo l’imbarazzo della scelta! 🤩 Noi, in questo articolo, ti suggeriamo 5 escursioni adatte anche ai bambini e assolutamente da non perdere. Salva la pagina, ti servirà quando sarete pronti a partire.

 

Val Pusteria, Dobbiaco e le altre: le più belle escursioni in Trentino con i bambini

 

Dalle Tre Cime di Lavaredo a una foresta dove incontrare draghi… in Trentino-Alto Adige non manca proprio nulla per far divertire i più piccoli nella natura. Ecco le nostre proposte.

Giro delle Tre Cime di Lavaredo (Val Pusteria)

Un classico, e perciò immancabile: il giro delle Tre Cime di Lavaredo è un must per chi si reca in Val Pusteria in vacanza durante l’estate. La bellezza delle cime e dei panorami che si ammirano dal sentiero che ci arriva è riconosciuta in tutto il mondo; per fortuna, l’escursione per arrivare al cospetto dei tre grossi “spuntoni” di roccia calcarea è fattibile anche per i bambini. ⛰️ Se ci si vuole limitare alla prima parte - sono comunque 2 ore di cammino - si può portare anche un passeggino. Si parte dal Rifugio Auronzo (a cui si arriva in macchina) e, attraverso Rifugio Lavaredo e Forcella di Lavaredo, si arriva al Rifugio Locatelli.
L’escursione è molto nota (e frequentata!) quindi non avrai difficoltà a reperire informazioni sul web!

Giro del lago di Braies

Il lago più instagrammato d’Italia 📱 (la parola esiste: è un neologismo) è una delle mete preferite di chi cerca un’escursione molto tranquilla in uno scenario da film. Unico neo: la folla… soprattutto durante i ponti estivi e le vacanze da calendario. Si tratta di un giro ad anello semplice e pianeggiante, dal quale si possono ammirare paesaggi molto scenici. Attenzione però: per quanto facile, richiede calzature adatte e la consueta attenzione e non è adatto ai passeggini. ⛔ Si parte dall’hotel Lago di Braies e si cammina per un’ora circa. Un’idea per rendere più speciale la giornata? Noleggiare una barca a remi e ammirare il panorama direttamente dal lago.

Giro del Lago di Dobbiaco

Altro lago, altro giro facile e panoramico: il giro del lago di Dobbiaco, a differenza di quello del lago di Braies, è percorribile anche con il passeggino, a patto che sia di quelli con ruote adatte ai percorsi sterrati/accidentati. La passeggiata non presenta dislivello, quindi la fatica per percorrerla è davvero poca. In compenso, c’è un sentiero natura con pannelli informativi (e interattivi!) che permetteranno ai bambini di conoscere meglio la natura circostante… e i suoi abitanti. 🐿️ Partenza dall’hotel Baur al Lago. 

Foresta dei draghi in Val di Fiemme

Incontrare un drago nella foresta? 🐲 Il sogno di tanti bambini, soprattutto se amano leggere libri fantasy adatti alla loro età! Un sogno che in Val di Fiemme diventa realtà nel bellissimo percorso Foresta dei Draghi, un facile anello percorribile in un’ora circa, adatto anche ai passeggini e lungo il quale sono disseminate tracce di draghi, bellissime opere realizzate dagli studenti di un liceo artistico di Pozza di Fassa. E bisogna anche trovare l’uovo di drago ai piedi dei imponenti larici… Si parte da Gardonè, Predazzo (Trento).

Cascate del Saènt in Val di Rabbi

La Val di Rabbi è un piccolo gioiellino incastonato tra la Val di Peio e la Val di Sole, i suoi paesaggi sembrano usciti da una cartolina anche perché non ha impianti sciistici e presenta una natura incontaminata. Le Cascate del Saènt sono una delle sue attrazioni più note: si raggiungono con il sentiero che parte dal parcheggio del Coler, in fondo alla val di Rabbi (che è una valle chiusa). Il sentiero, facile anche se non pianeggiante, costeggia il torrente Rabbies e giunge prima alle cascate basse e poi alle cascate alte: spettacolo affascinante per i bambini, grazie all’impetuosità dell’acqua. 🌊

Prenota una sessione di ripetizioni private gratuita

Prenota ora