ESSERE GENITORI, TREND EDUCATIVI

Come insegnare a leggere ai bambini

Capitoli

  1. Metodi per insegnare a leggere
  2. Insegnare a leggere prima della scuola
  3. Insegnare a leggere alle elementari

Che imparare a leggere sia fondamentale, è una certezza. Leggere e scrivere sono le prime competenze che i nostri figli acquisiscono a scuola, e di cui si servono per studiare le altre materie. Ma la lettura è soprattutto una risorsa inestimabile che ci arricchisce la vita. Leggere permette di scoprire mondi lontani, sviluppare la fantasia e dare voce alle proprie emozioni attraverso le parole di altri. Insomma, leggere ci rende persone migliori, più colte ed empatiche, ed è un peccato che i ragazzi delle nuove generazioni siano sempre meno attratti dalla lettura. 📚


mom_teaching_to_read

Metodi per insegnare a leggere

 

Il metodo secondo cui la maggior parte di noi ha imparato a leggere è quello analitico. Si suddivide in tre fasi:

  • ascolto 👂
  • studio dei segni grafici (vocali, consonanti e sillabe) 🔠
  • decodifica delle parole (prima divise in sillabe lette singolarmente e poi ricomposte) 📖

 

Nonostante questo sia il metodo più comune, negli anni si sono diffusi anche approcci alternativi, come il metodo Montessori o il metodo Doman.

 

Metodo Montessori

 

La pedagogia Montessori mette al centro dell'insegnamento l’esperienza spontanea e pratica del mondo. Il bambino impara a leggere servendosi di materiali diversi che stimolano non solo la vista ma anche tutti gli altri sensi. Ad esempio, se la parola da imparare è “cane”, al bambino viene data la statuina di un cane 🐶 e, dopo aver associato la parola a un’immagine reale, gli vengono insegnati i fonemi (cioè i suoni) che compongono quella parola. Memorizzati i fonemi, questi vengono associati alle lettere vere e proprie (le lettere Montessori sono carte smerigliate o in feltro, per stimolare sia la vista che il tatto).

 

Metodo Doman

 

Il metodo Doman è dedicato ai bambini molto piccoli, addirittura prima dei 3 anni. Consiste nel mostrare ai bambini una parola scritta (con lettere grandi, in stampatello) e associare a questa il corrispondente significato. Si parte dalle parole più semplici e corte come “mamma” e “papà” e poi si prosegue insegnando le parti del corpo, gli animali, ecc… 



Insegnare a leggere prima della scuola

 

Qual è il momento giusto per insegnare a leggere ai bambini? Occorre iniziare prima della scuola? Direi che dipende molto dai genitori, ma in linea generale è consigliabile iniziare presto (3/4 anni) e avanzare gradualmente.

Non sottovalutare tuo figlio (i bambini piccoli imparano molto velocemente 😉), prova a proporgli qualche esercizio di lettura anche prima dei 6 anni e vedi come reagisce.

 

La favola della buonanotte 🏰

 

Importantissima per ogni bambino, la favola della buonanotte è la prima esperienza di contatto con la lettura. Leggere ai nostri figli li aiuta a familiarizzare con suoni, parole e parti del discorso. I bambini imparano per imitazione e in poco tempo passano dal semplice ascoltare al voler sfogliare e leggere i libretti. Inoltre, associano la lettura a un momento divertente e positivo, un appuntamento intimo con mamma e papà.

 

La canzone dell’alfabeto 🎤

 

Primo passo per imparare a leggere è conoscere l’alfabeto e un buon metodo è quello di impararlo cantando. La musica aiuta moltissimo la memorizzazione: il ritmo e le ripetizioni fissano i concetti nella mente. Nella scuola Steineriana, ad esempio, la musica ha un ruolo fondamentale nell’educazione dei bambini.

 

Schede per insegnare a leggere ✏️

 

Se sei deciso a insegnare a leggere a tuo figlio già prima delle elementari, scegli il metodo che fa per te e aiutati con delle schede didattiche. 

Puoi partire dalle vocali (associandole alle parole: A come Ape) e poi passare alle sillabe (MA, PA, SA, eccetera). Ricordati di rendere il tutto divertente, giocare è il modo più semplice per imparare! 🎉

 

Insegnare a leggere alle elementari

 

Se tuo figlio ha già iniziato la scuola elementare ma non è a suo agio con la lettura, ecco qualche consiglio per aiutarlo a sbloccarsi.

 

Rileggere e ripetere i testi fatti a scuola 

 

Leggere ad alta voce è molto importante per acquisire sicurezza 🗣. Esercitatevi a rileggere più volte i testi fatti a scuola, oppure fai scegliere a tuo figlio il libro che più gli piace e dedicateci 10 minuti al giorno di lettura ad alta voce. L’importante è che per lui resti un momento piacevole e non di stress.

 

Non mettere fretta

 

Ogni bambino ha i suoi tempi ed è normale che qualcuno resti più indietro degli altri. Assicurati che tuo figlio non si senta inferiore agli altri bambini della classe, la mancanza di autostima è un grave ostacolo all’apprendimento. Parla di questo con la maestra e trovate una soluzione insieme. 🤝

In ogni caso, non ci si deve preoccupare veramente prima della fine della seconda elementare. Se a 7/8 anni il bambino non è ancora in grado di leggere bene, è consigliabile sottoporlo a una valutazione per DSA

 

Il libro non deve essere un’imposizione

 

Leggere non dovrebbe mai essere un’imposizione. Penso invece sia una buona idea organizzare una gita periodica in biblioteca con tuo figlio e fargli scegliere il libro che preferisce. D’altronde, vogliamo che la lettura diventi per lui un passatempo piacevole, quindi no alle forzature e lasciamo che l’amore per i libri nasca naturalmente.🌱

Consigli degli esperti

Aiutiamo gli studenti ad imparare, non solo ad alzare i voti.

Guida motivazionale gratuita per genitori.

Scarica ora