TREND EDUCATIVI

I luoghi migliori per studiare all’aria aperta

 

Studiare all’aria aperta senza perdere la concentrazione? Non solo è possibile, ma fa anche bene ai nostri figli. Scopri quali sono i posti migliori per l’outdoor education nella tua città!


outdoor-education

 

Outdoor education: i migliori posti per imparare all’aperto

 

Con l’arrivo della bella stagione la voglia di uscire è sempre più forte. Le giornate si fanno più lunghe e il sole ☀️ di certo non aiuta a rimanere concentrati alla scrivania. E se con tuo figlio volessi unire l’utile al dilettevole? ✨ Studiare all’aria aperta può avere molti vantaggi! Al parco non ci sono distrazioni, non c’è la tv, i film in streaming e neanche fratelli e sorelle che cercano di attirare l’attenzione.

 

Studiare all’aria aperta fa bene

 

Studiare in ambienti naturali non solo ha effetti positivi sull’apprendimento, ma anche sul benessere generale. Per quanto tuo figlio possa amare la sua stanza 📜, dove ha tutto quello che gli serve e ha passato tanto tempo in didattica a distanza nell’ultimo anno, è stando a contatto con la natura che troverete il modo di combinare lo studio e un’attività rigenerante. L’ambiente circostante influenza il modo di studiare e l’apprendimento. Quindi, è molto importante scegliere un ambiente che possa stimolare l’apprendimento e aiutare a memorizzare le informazioni. 

Sei pronto a mettere in pratica i nostri consigli per rendere lo studio all’aperto più efficace?

 

🟩  Scegliere il posto 

Ogni città ha un’area verde o un parco, anzi probabilmente più di uno. Scegliete il vostro preferito o quello più vicino a casa e andate lì. Se avete modo di allontanarvi dalla città e raggiungere un bosco 🏕️, magari con un’area ristoro con tavoli e panche, sarebbe il posto perfetto per godere del silenzio e dedicarsi ai compiti.

 

🟩  Preparare lo zaino 

Arrivare sul posto e accorgersi che manca qualcosa potrebbe far perdere la concentrazione a tuo figlio. Pensa a tutto ciò che usa normalmente per studiare (tablet, fogli, libri, penna, evidenziatore) e ricordagli di metterlo nello zaino 🎒. Potrebbero servire anche delle cuffie per ascoltare la musica 🎵, dell’acqua fresca e qualcosa da mangiare 🥪. Così non mancherà niente per una buona sessione di studio. 

 

🟩  Non invitare gli amici

 

Hai sempre pensato che studiare in compagnia sia fonte di distrazione ma tuo figlio preferisce studiare insieme al suo gruppo di amici 👩💬👨? Cercate una via di mezzo: suggerisci a tuo figlio di appuntarsi dubbi e perplessità sulle materie di studio da condividere con i compagni, una volta recuperata la connessione al wi-fi ❗

 

🟩  Programmare le pause

Così come per i compiti a casa, anche per quelli all’aperto le pause sono fondamentali. Servono per staccare la spina e ritrovare la concentrazione ⬆️. E poi, stando all’aperto, i ragazzi hanno la possibilità di sgranchirsi le gambe con una passeggiata o tirare quattro calci al pallone, ancora meglio no? 🏃 ⚽

 

🟩  Stare a contatto con la natura

Fare i compiti nel verde, permette ai ragazzi di apprezzare di più la natura e riduce le loro emozioni negative. Questo li renderà degli adulti più attenti all’ambiente 🌊 ⛰️. Vedrai che stare all’aperto diventerà un’abitudine a cui tutta la famiglia difficilmente potrà rinunciare.

 

Dove studiare all’aperto?

 

Ogni spazio all’aperto può andare bene per trovare la concentrazione e affrontare le fatiche degli ultimi giorni di scuola o l’inizio della sessione di esami universitari. Se sei a corto di idee, te ne suggeriamo alcuni.

 

Outdoor education a Roma

 

Uno dei parchi più grandi d’Europa? Villa Borghese a Roma si estende in lungo e largo, ospita prati, alberi e arbusti, ombra e sole, ideale per famiglie, bambini, sportivi o per sedersi e studiare. Quando tuo figlio avrà finito i compiti, non c’è niente di meglio di una passeggiata culturale e le possibilità non mancano di certo. Si può visitare il Museo di Villa Borghese 🏛️, seguire delle proiezioni alla Casa del Cinema 🎦 o affacciarsi dalla terrazza del Pincio per godersi la vista panoramica di Roma. 

 

Didattica all’aria aperta a Milano

 

Dove studiare a Milano, se non nel suo parco più famoso? Forse non lo sai, ma il Parco Sempione ospita una splendida biblioteca 📗: ha sede nello storico padiglione vetrato per la X Triennale di Milano del 1954. Con la sua struttura trasparente e la posizione rialzata con vista a 360° sul parco, si possono unire il silenzio di una biblioteca e la visione riposante del verde 🌲, senza sottovalutare la comodità di studiare seduti a una scrivania.

 

Lezioni all’aperto a Napoli

 

Tuo figlio è appassionato di botanica? Ama scoprire piante rare e fiori colorati 🌺? A Napoli, il Bosco di Capodimonte offre tutto questo oltre a tanti prati dove sedersi a studiare. Potrete andare a caccia 🔎 di 400 specie diverse di piante, tra cui alcune specie rare. Senza contare che il parco ha una vista impagabile, dato che si affaccia dall’alto sul Golfo di Napoli.

Hai ancora dei dubbi sui vantaggi dell’apprendimento all’aria aperta? Credi tuo figlio non si concentrerà? I nostri tutor lo accompagneranno con delle lezioni personalizzate anche al parco, semplicemente mettendo nello zaino un pc e delle cuffie. Prenota ora una lezione di prova

 

La Rivoluzione delle ripetizioni

Consigli degli esperti

Aiutiamo gli studenti ad imparare, non solo ad alzare i voti.

Guida motivazionale gratuita per genitori.

Scarica ora