LINGUE STRANIERE, ALTRI CONSIGLI

Quanto costa l’anno all’estero? Tutto quello che devi sapere

Capitoli

  1. Benefici di un anno all’estero
  2. Quanto costa un anno all’estero
  3. Borse di studio per l’anno all’estero
  4. Anno all’estero: come ridurre i costi

 

Vuoi regalare a tuo figlio la meravigliosa esperienza di un anno all’estero ma senza finire sul lastrico? È possibile, basta sapere come muoversi. 

quanto-costa-anno-estero-tutto-quello-che-devi-sapere

Benefici di un anno all’estero

 

Al giorno d’oggi tutti i genitori sono consapevoli dell’importanza di conoscere bene almeno una lingua straniera. Alcuni vogliono che i propri figli studino le lingue ma senza allontanarsi troppo da casa e optano per una scuola bilingue in Italia. Sebbene la scuola bilingue o internazionale sia un’ottima scelta per una formazione linguistica completa, l’anno scolastico all’estero è un'esperienza che va al di là della sola padronanza dell’inglese.

Un anno all’estero garantisce a tuo figlio un’enorme crescita personale, amicizie internazionali, adattabilità a nuovi ambienti e una maggiore consapevolezza delle altre culture. 🎎

Inoltre, non devi preoccuparti che tuo figlio finisca per perdere l’anno: questo tipo di programma è riconosciuto dal Miur come parte integrante dei percorsi di formazione e di istruzione ed è valido quindi per la riammissione nell’istituto di provenienza.

💰 Mandare tuo figlio a studiare all’estero può comportare una spesa non indifferente ma è sicuramente un investimento proficuo per la sua crescita.

 

Quanto costa un anno all’estero

 

La spesa per un anno di studio all’estero varia a seconda di diversi fattori.

Durata del soggiorno

La durata del soggiorno può essere di metà anno o di un anno intero.

Il prezzo medio per un soggiorno di 6 mesi varia dai 10.000 ai 15.000 euro, mentre per 10 mesi (ovvero l’intero anno scolastico) si va dai 12.000 ai 25.000 euro.

Servizi richiesti

Le spese incluse nella quota di partecipazione normalmente comprendono:

  • Preparazione pre-partenza

  • Voli aerei

  • Iscrizione alla scuola straniera

  • Vitto e alloggio in famiglia

  • Materiale scolastico

In aggiunta, tutte le associazioni per viaggi-studio offrono dei servizi extra a pagamento come la copertura sanitaria per gli Stati Uniti, assicurazione di annullamento o gite turistiche per visitare il paese durante le vacanze scolastiche. 🏙

Tipo di alloggio

Molte associazioni offrono la possibilità di scegliere il tipo di alloggio. Si può decidere di alloggiare presso una famiglia ospitante oppure nel campus della scuola. Molti ragazzi, affascinati dalla cultura delle boarding school inglesi e americane, scelgono di vivere nei campus per studenti, dove di solito dividono la stanza con un compagno.

Destinazione

Per quanto riguarda la destinazione si ha l’imbarazzo della scelta. L’anno all’estero è disponibile in quasi tutti i paesi europei ma anche in stati molto più lontani come il Sudafrica, l’Australia, la Nuova Zelanda, gli Stati Uniti, il Canada, l’America Latina, la Cina e il Giappone.

Certamente tutte le destinazioni non hanno lo stesso prezzo, per i paesi extra-europei bisogna aggiungere il costo di passaporto, visto di entrata, assicurazione sanitaria (quando richiesta) e prezzi dei voli più elevati. Le destinazioni più costose sono generalmente Canada, Nuova Zelanda e Australia.

Associazione scelta per organizzare il viaggio

Il costo del soggiorno varia anche a seconda di quale associazione si sceglie per l’organizzazione del viaggio. Anche in questo caso le opzioni sono tante, alcune delle associazioni più conosciute sono Intercultura, EF, YouAbroad e WEP.

Il prezzo per un anno all’estero con Intercultura parte dagli 11.600 euro, con EF dai 13.750 euro.

✳️ Al momento di scegliere l’organizzazione è bene tenere a mente che:

  • Alcune associazioni non accettano fumatori

  • Non tutte le associazioni permettono di scegliere scuole o località specifiche

  • I prezzi di visto e copertura sanitaria (quando necessari) non sono sempre inclusi nella quota di partecipazione.

👉Se ti stai chiedendo se è possibile organizzare il soggiorno all’estero di tuo figlio in autonomia, la risposta è sì, ma non significa che risulti meno costoso (o più facile). Dovrai essere tu in quel caso a occuparti di trovare una scuola che aderisca al programma, una famiglia ospitante di cui fidarti e così via.

 

Borse di studio per l’anno all’estero

 

Borse di studio Intercultura

Con l'associazione Intercultura è possibile ottenere borse di studio che coprono fino al 100% del costo del viaggio. L'ottenimento della borsa di studio dipende da vari fattori, come il reddito familiare e la media scolastica di tuo figlio. Il rendimento scolastico è particolarmente importante, infatti, se tuo figlio è stato bocciato nei due anni precedenti alla partenza, non potrà fare richiesta per le borse di studio più ingenti.

Programma Itaca

I figli di dipendenti della pubblica amministrazione hanno accesso al bando Itaca di INPS, grazie al quale possono usufruire di una borsa di studio per un importo massimo di 12.000 euro.

 

Anno all’estero: come ridurre i costi

 

Come fare se non si può usufruire di una borsa di studio? Ci sono altri modi per ridurre i costi, come alloggiare in famiglia o scegliere una destinazione europea.

Alloggiare in famiglia

L’alloggio in famiglia è più economico di quello in campus dato che le famiglie ospitanti sono volontarie e non ricevono quindi nessun compenso per prendersi cura dei ragazzi. Scegliere questa modalità, oltre ad essere conveniente a livello economico, è anche un’ottima opportunità per tuo figlio di sperimentare la vita in un contesto familiare diverso e multiculturale. 👨‍👩‍👧‍👦

Scegliere la destinazione più conveniente

Abbiamo appurato che le destinazioni europee sono più economiche di quelle oltreoceano, ma c’è un altro modo per risparmiare nella scelta della destinazione.

Molte associazioni nei programmi di base permettono di scegliere un paese ma non una località precisa o una scuola in particolare. Nel caso degli Stati Uniti ad esempio, non è possibile scegliere una scuola a New York o in California, a meno che non si paghi una quota aggiuntiva. Se tuo figlio non ha una particolare città in mente puoi lasciare che sia l’associazione a decidere la destinazione finale, così da abbassare il prezzo del soggiorno.

D’altronde, non è tanto il luogo che conta ma l’esperienza in sé! 🌎

Consigli degli esperti

Aiutiamo gli studenti ad imparare, non solo ad alzare i voti.

Guida motivazionale gratuita per genitori.

Scarica ora