Essere genitori, attivita, scienze, chimica

Esperimenti scientifici per bambini (da fare in casa)

Capitoli

  1. 3 esperimenti scientifici per bambini 
  2. Un arcobaleno in cucina
  3. Palloncini magici
  4. Smacchiamo la Coca Cola

 

È possibile avvicinare la scienza ai bambini senza annoiarli? Ma certo! Raccontare la scienza ai più piccoli significa rispondere in modo divertente alle loro domande sul mondo che li circonda. Ma è anche un ottimo argomento che stimola la curiosità e favorisce la meraviglia della scoperta. 

 

La scienza affascina grandi e piccoli e, attraverso dei semplici esperimenti, l’osservazione diventa più facile e la scoperta del mondo che ci circonda più entusiasmante. In fondo, molte scoperte scientifiche sono frutto di osservazione di fenomeni naturali o di esperimenti, nati per una semplice intuizione. 

 

Esperimenti scientifici per bambini laboratorio

 

3 esperimenti scientifici per bambini 

Gli elementi della natura che noi adulti ben conosciamo, affascinano i bambini e i ragazzi e sono un buon modo per incuriosirli e appassionarli alle materie che di solito studiano 📚 soltanto sui libri. 

 

Cosa c’è di meglio che scoprire le leggi della fisica e della chimica in casa, attraverso il gioco e la scoperta? Se proposti nel giusto modo è possibile insegnare ai bambini alcuni concetti scientifici, a partire dal gioco. Il divertimento è assicurato! 

 

Ecco perché abbiamo pensato a 3 esperimenti da fare insieme a tuo figlio che mostrano un approccio più pratico e divertente alla scienza.

 

Gli esperimenti scientifici possono essere fatti a qualunque età, anche nel periodo prescolare. Se tuo figlio è piccolo, non è necessario dare una spiegazione, limitati all’effetto WOW che sarà assicurato! 😮

💡 Mostra l’esperimento quasi come una magia, senza procedere nella spiegazione teorica

💡 Fai molta attenzione se utilizzi materiali che potrebbe ingerire o oggetti contundenti

💡 Fallo assistere all’esperimento, chiedendogli di farti da assistente

 

Un arcobaleno in cucina 

Vuoi creare un arcobaleno in cucina? Se a tuo figlio piace pasticciare con gli ingredienti, sarà felicissimo di prendere parte a questo esperimento sulla densità e sulla solubilità.

Tutto quello che vi servirà per realizzarlo è:

  • 🔸 Un recipiente trasparente alto e stretto
  • 🔸 Acqua
  • 🔸 Miele
  • 🔸 Olio d’oliva

 

Segui il procedimento:

  1. ➡️ Versa nella provetta 2 cm di olio
  2. ➡️ Lentamente aggiungi la stessa quantità di acqua 
  3. Noterai che, poco alla volta, l’acqua va a fondo mentre l’olio 🫒 resta a galla, formando uno strato separato sopra l’acqua.
  4. ➡️ Versa nella provetta il miele
  5. Vedrai che, quasi subito, il miele 🍯 si staccherà dall’acqua e dell’olio andando sul fondo del contenitore.
  6. ➡️ Ripeti l’esperimento con altre sostanze che non si sciolgono in acqua come l’alcol, la farina o anche il caffè macinato ☕

Osserva cosa succede: se le sostanze usate avranno colori diversi tra loro otterrai un arcobaleno 🌈 in un bicchiere!

Ora che l’esperimento è riuscito, spiega a tuo figlio perché accade. Alcuni elementi non si sciolgono nell’acqua, come invece fanno il sale e lo zucchero.

L’olio e il miele, che hai appena usato, non si sciolgono in acqua. Quindi il miele, che di queste tre sostanze è la più̀ densa quindi anche la più pesante, si deposita sul fondo della provetta. 🧪 La sostanza meno densa è l’olio, che tende a galleggiare, risalendo in superficie. L’acqua, che delle tre componenti ha una densità̀ media, resta sospesa tra le altre due.

 

Palloncini magici 

Hai ancora dei palloncini dell’ultima festa di compleanno? Ti spieghiamo il procedimento di un esperimento facile e poco costoso, che è possibile fare a casa. 🥳

Avrai bisogno di: 

  • 🔹 Due bottigliette di plastica
  • 🔹 Una bustina di lievito secco
  • 🔹 Sale 
  • 🔹 Zucchero
  • 🔹 Acqua tiepida

 

Segui il procedimento:

  1. ➡️ Svuota una bustina di lievito in entrambe le bottigliette di plastica 
  2. ➡️ Aggiungi in una bottiglietta del sale e nell’altra lo zucchero 
  3. ➡️ Versa acqua tiepida fino a riempire i due terzi della bottiglia
  4. ➡️ Chiudi entrambe le bottiglie mettendo un palloncino sgonfio al posto del tappo 
  5. ➡️ Lascia le bottiglie in un luogo caldo, ora che è estate puoi lasciarle al sole, e aspetta che la scienza faccia il suo corso

 

Cosa è successo? Un palloncino si è gonfiato e uno no. 🎈

 

Dopo un primo momento di stupore chiedi a tuo figlio cosa conteneva la bottiglietta in cui il palloncino è gonfio? Sale o zucchero?

 

Lo zucchero 🍬 è stato “acchiappato” dal lievito di birra e, per questa reazione chimica, viene creata dell’aria che gonfia il palloncino.

 

Il sale 🧂 invece si allontana dal lievito quindi il palloncino non si gonfia.

 

Smacchiamo la Coca Cola 

Non ti sto proponendo un esperimento di tintoria per togliere le macchie di Coca Cola dalle magliette di tuo figlio 🤣 ma l’esempio di come è possibile ottenere il siero del latte e il caglio, alla base dei formaggi che mangiamo.

Ti basteranno:

  • 💠 Una bottiglietta di plastica di Coca Cola
  • 💠 Una tazzina di latte

 

Segui il procedimento: 

  1. ➡️ Prendi la bottiglietta e svuotala per un terzo
  2. ➡️ Aggiungi una tazzina di latte, magari aiutandoti con un piccolo imbuto 
  3. ➡️ Agita la bottiglietta e aspetta
  4. Alla fine dell’esperimento la bibite sarà diventata trasparente, come l’acqua, e sul fondo ci sarà una sostanza scura. 

 

Perché succede? In realtà, tutto dipende dall'acidità della Coca Cola. L’incontro tra una sostanza acida e le proteine del latte fa in modo che le molecole proteiche si rompano e trascinino sul fondo la sostanza che colora la nostra bibita e una parte del latte. 🥛

 

A tuo figlio gli esperimenti sono piaciuti così tanto che vorrebbe ulteriori spiegazioni? I tutor di GoStudent sono a tua disposizione per spiegargli le materie scientifiche. ⭐  Prenota ora la tua lezione di prova!

 

La Rivoluzione delle ripetizioni

Consigli degli esperti

Aiutiamo gli studenti ad imparare, non solo ad alzare i voti.

Guida motivazionale gratuita per genitori.

Scarica ora