ALTRI CONSIGLI, TREND EDUCATIVI

Cosa fare con un bambino che parla molto (anche a scuola)

Capitoli

  1. Bambini chiacchieroni: come arginarli senza fare danni
  2. Perché insegnare ai nostri figli a parlare meno?
  3. Cosa fare e cosa non fare per gestire un bambino chiacchierone
  4. Bambini chiacchieroni: come insegnare loro a gestire la parlantina

Ti è mai capitato di fare una figuraccia perché il tuo piccolo ha rivelato un qualcosa di estremamente privato? Scopri come tenere a freno la parlantina di un bambino chiacchierone!

Cosa fare con un bambino che parla molto due bambini a bocca chiusa

Bambini chiacchieroni: come arginarli senza fare danni!

Avere un bambino che parla molto, rende le tue giornate più piacevoli e interessanti 🥰. E poi, che soddisfazione nel vedere come riesce a esprimersi bene e come affronta le proprie emozioni e analizza il proprio vissuto con tanti particolari!

Gli esperti dicono che il suo parlare molto è indice di intelligenza sociale.

Questo suo parlare in continuazione, però, ha anche qualche risvolto inaspettato.

Come è educato ad aprire la porta dell’ascensore all’anziana vicina, ma... perché ha dovuto raccontarle tutta la storia della vostra famiglia e dirle che le mancano due denti davanti? 

È chiaro che dobbiamo insegnare ai nostri bambini a selezionare le informazioni da dare, ma come possiamo fare tutto questo senza urtare la loro sensibilità e vivacità?

Scopri come gestire i bambini chiacchieroni con autorevolezza e un po’ di divertimento!👇

Perché insegnare ai nostri figli a parlare meno?

Il motivo naturalmente, non è limitare tuo figlio per paura che possa rivelare qualcosa di sconveniente su di te (e va bene, in parte è anche così 😳). 

La ragione principale è insegnare loro a distinguere tra:

  • ciò che è privato e ciò che è pubblico
  • momenti di confusione e momenti di tranquillità
  • gioco e impegno

Quando un bambino parla sempre e in ogni situazione rischia di incontrare diversi tipi di difficoltà.

💎 Bambini che parlano troppo a scuola

Un bambino o ragazzo che non ascolta, impara meno: non sente cosa dice l’insegnante perché lo copre con la propria voce, oppure perde facilmente la concentrazione.

💎 Bambini che parlano troppo con gli amici

Qualunque età abbiano i tuoi figli, è importante che capiscano che l’amicizia si basa sull’ascolto reciproco, dare e avere.

💎 Parlare costantemente al lavoro

Proiettandoci in un futuro lavorativo, riusciamo a immaginare bene che saper tacere e parlare al momento giusto può fare la differenza su qualunque posto di lavoro.

Come vedi, la chiave per parlare meno è imparare ad ascoltare 👂. È da qui che devi partire per insegnare a tuo figlio a gestire la propria voglia sfrenata di parlare. 

Cosa fare e cosa non fare per gestire un bambino che parla molto

Se vogliamo insegnare ai nostri figli a selezionare le informazioni, anche noi dobbiamo imparare a comunicare il nostro pensiero.

Come dire a tuo figlio che chiacchiera troppo? 

Ecco un elenco di cose da non fare ❌ e cose da fare ✔️️.

Meno aggettivi, più geografia! 

❌ Non dire a tuo figlio che è un chiacchierone!

Non mettere le mani avanti dicendolo a chiunque lo incontri! Rischi solo di minare l’autostima dei bambini e affibbiare tu stesso un’etichetta che lo accompagnerà anche a scuola.

✔️️ Stabilisci dei limiti chiari 

Piuttosto, insegna ai tuoi figli che non sempre si può parlare. Se sono troppo piccoli, dire loro che ci sono dei momenti adatti non avrebbe alcun effetto. Se invece limiti uno spazio geografico 🗺️, potrebbe essere più semplice. Al parco, in cameretta il bambino può esprimersi liberamente. In un negozio, al cinema sfidalo a mantenere il silenzio il più a lungo possibile.

Più supporto e meno controllo

❌ Non dire ai bambini di fare silenzio!

Se qualcuno ci dice di stare zitti non reagiamo molto bene, quindi come facciamo a pretendere che i nostri bambini eseguano quest’ordine? 

✔️️ Volgi al positivo il tuo linguaggio con tuo figlio 

Per non essere interrotto nel bel mezzo di una conversazione chiedi a tuo figlio di fare questo gioco: imprigionare la cosa che ti deve dire nella sua memoria, così quando avrai finito la conversazione non se la dimenticherà ✈️. Se funziona, avrai un bambino concentrato e intento a fare mente locale sulla lunga lista di cose da raccontarti.

Più ascolto e meno indifferenza

❌ Non distrarti mentre i bambini parlano con te

Uno sguardo distolto, una controllatina al cellulare, un gesto all’altro genitore, mentre il piccolo è intento a dirti la cosa più importante del mondo, potrebbero indurlo a pensare che in realtà non ti importa ciò che sta dicendo, o meglio, non ti importa niente di lui o di lei.

✔️️ Ascolta i tuoi bambini

Lasci che i tuoi figli si raccontino e ti dicano tutto quello che non vorresti dicessero alla vicina! 😉

Più attività rilassanti e meno stress

❌ Non cercare di stancare i bambini

Portarli per ore al parco, a nuoto, a lezione di batteria tutto nella stessa giornata con l’obiettivo di sfiancarli, farli sfogare per evitare che parlino troppo è controproducente. Avrai, invece, l’effetto opposto: i bambini saranno sovraeccitati e tenderanno a parlare ancora di più, anzi a urlare 📣.

✔️️ Fate insieme delle attività rilassanti

Quando i bambini sono troppo su di giri, l’ideale è calmarli con un’attività rilassante:

  • Fare un puzzle
  • Dipingere
  • Manipolare (pasta di sale, terra, sabbia…)
  • Dormire

Bambini chiacchieroni: come insegnare loro a gestire la parlantina

Se i bambini possono imparare la matematica giocando, perché non possono imparare ad ascoltare in maniera ludica?

Ecco qualche spunto per insegnare l’ascolto ai bambini.

😶 Il gioco del silenzio!

Lo so, durerà pochissimo! Ma puoi fare una sfida con i tuoi bambini e vedere chi riesce a stare in silenzio il più a lungo possibile.

🎵 Una canzone 

Ci sono molte filastrocche per bambini che insegnano loro i tempi, in musica, con un’alternanza di pause e battiti. La canzone che trovo molto utile per i bambini in età prescolare è BINGO (full video optional). A ogni verso viene tolta una lettera fino a quando non si fa silenzio/battito!

📘 Un libro

Dulcis in fundo, la lettura: è il modo migliore per praticare l’ascolto. Puoi selezionare i migliori libri per bambini in base all’età e all’interesse dei tuoi figli. Alla fine della lettura (o della pagina, se i bambini sono molto piccoli) ricordati di lasciare ampio spazio per le domande. 

Se la parlantina dei bambini si fa sentire a casa, ma non a scuola, magari durante le interrogazioni, potresti approfittare di questo periodo estivo per offrire ai tuoi bambini la possibilità di studiare con degli esperti delle ripetizioni: gli insegnanti di GoStudent. Sapranno preparare un piano personalizzato e in grado di coinvolgere e far concentrare anche il più grande dei chiacchieroni. Prenota subito le tue ripetizioni estive! 

 

Consigli degli esperti

Aiutiamo gli studenti ad imparare, non solo ad alzare i voti.

Guida motivazionale gratuita per genitori.

Scarica ora