TEMPO LIBERO

Porta dell’elfo: tutorial fai da te

Capitoli

  1. La storia della porta dell’elfo
  2. Quando arriva l’elfo di Babbo Natale?
  3. Porta dell’elfo di Natale: le regole da seguire
  4. Porta degli elfi: tutorial


Pensi ad un’idea divertente per preparare tuo figlio al Natale? Oltre al calendario dell’Avvento, puoi costruire la porta dell’elfo di Babbo Natale che verrà a visitare la tua casa. Ti bastano del cartone e dei colori per realizzarla. Inoltre, se vuoi qui abbiamo preparato una selezione dei migliori film di Natale.

Prepararsi al natale: porta dell’elfo fai da te

La storia della porta dell’elfo

 

Da sempre i bambini si chiedono come faccia Babbo Natale a sapere chi di loro sia stato così buono da meritare tanti regali e chi invece è stato un po’ monello. 🎁 La spiegazione è semplice: manda i suoi elfi a controllare i bambini! 

La porta degli elfi è una tradizione natalizia che si riferisce all’arrivo in casa di questi speciali aiutanti di Babbo Natale per incoraggiare i bambini a comportarsi bene. 💡 Nel periodo delle feste infatti gli elfi 🧝 si trasferiscono nelle case, dove entrano proprio tramite la porticina. Una volta arrivati, controllano i bambini durante il giorno e tornano al Polo Nord di notte a riferire sul comportamento dei piccoli di casa. 

In casa, lasciano i segni della loro presenza, ad esempio, il segno di un’impronta 👣 davanti alla loro porta o portano in regalo dei dolcetti 🍬 ai bambini e possono anche scrivere un messaggio. 🧧

 

Quando arriva l’elfo di Babbo Natale?

 

Basta la porta per dimostrare ai bambini la presenza di un elfo in casa? Certo che no! Una volta posizionata la porta 🚪 dell’elfo di Babbo Natale, ricordati di acquistare il pupazzetto di un elfo da posizionare su una mensola in casa. 

L’aiutante di Babbo Natale 🎅 può arrivare in qualsiasi momento di novembre o dicembre e rimarrà in casa fino alla vigilia di Natale, quando tutti gli elfi in giro per il mondo finiranno il loro compito di sorveglianza e voleranno a casa sulla slitta di Babbo Natale. 

Una volta creata la porta e posizionata vicino al muro, puoi far arrivare l’elfo e presentarlo a tuo figlio. Su internet 💻 trovi anche una lista di nomi da dare al nuovo ospite e un certificato di adozione da scaricare.

 

Porta dell’elfo di Natale: le regole da seguire

 

Esistono due regole da seguire per ospitare in casa un elfo di Babbo Natale. 

Vietato toccarlo 

Ai bambini non è permesso toccare l'elfo o perderà la sua magia. ✨ Se, per errore, un elfo viene toccato, è bene scrivere una lettera a Babbo Natale per scusarsi e cospargere un po' di cannella accanto all'elfo prima di andare a letto. Perché la cannella? Perché sembra che questo ingrediente, presente anche nei biscotti 🍪 di Natale, aiuti gli elfi a tornare al Polo Nord, dove vengono curati. 

Non si muove e non parla

L'elfo non parla né si muove mentre i bambini sono svegli ma i piccoli di casa possono parlargli e raccontagli la propria giornata e lui li ascolterà volentieri 👂 per arricchire di particolari la relazione 📝 che farà a Babbo Natale. L'elfo si muove solo di notte quando fa il suo viaggio di ritorno al Polo Nord. Al suo ritorno a casa, prima che tutti si sveglino, a volte assume una nuova posizione. 🙃

 

Porta degli elfi: tutorial

 

Dopo aver letto tutti i nostri consigli sulla storia degli elfi di Babbo Natale, sei pronto a realizzare la porta? 🔨

Questa tradizione sta diventando popolare anche in Italia e alcuni negozi di grande distribuzione, come Ikea, vendono dei kit per assemblare la porta degli elfi oppure su internet è possibile trovare delle porte degli elfi da colorare e ritagliare. ✂️

Se invece vuoi realizzare una porta dell'elfo fai da te, puoi seguire alcuni semplici passaggi.

Il consiglio per realizzare da solo una porta degli elfi è utilizzare soprattutto materiali di recupero, ad esempio, incollando vari strati di cartone o utilizzando del legno. Come per i lavoretti autunnali, puoi raccogliere alcune decorazioni durante una passeggiata nel bosco, come piccole pigne, foglie 🍂 e ramoscelli. 

Di cosa hai bisogno:

  • Matita
  • Colla stick
  • Forbici
  • Cartone marrone (quello degli imballaggi)
  • Carta bianca o colorata
  • Pennarelli colorati o colori a tempera

 

1. Disegna le sagome

Per prima cosa usa la matita per disegnare sul cartoncino le sagome della base su cui poggerà la porta. La porta può avere la dimensione che preferisci, a seconda anche di quale sarà il suo posto nella casa. 🏠  

Se il cartone non è molto resistente, crea due sagome della base e due della porta per poi incollarle insieme e renderle più rigide. 

 

2. Colora la porta

Se vuoi ricoprire la porta di carta colorata, disegna e ritaglia un’ulteriore sagoma della porta oppure ricopri la base e la porta di carta bianca e colorale con i pennarelli colorati o le tempere. 🎨 In caso decidessi di usare le tempere, diluisci il colore con poca acqua per non bagnare eccessivamente la carta e fallo asciugare prima di procedere con i passaggi successivi.

 

3. Aggiungi i dettagli

Sulla porta puoi disegnare la maniglia, un buca delle lettere e una ghirlanda di Natale. Se non sei esperto con il disegno di piccoli oggetti, puoi usare degli stickers di Natale, che trovi in vendita in molti negozi. Sulla base, di fronte alla porta, puoi disegnare un tappetino con la scritta “Benvenuti!”

Se hai seguito alla lettera tutte le nostre indicazioni, è arrivato il momento di incollare la porta sulla base per dare forma alla porta dell’elfo di Natale. Non dimenticare di decorare la base della porta con delle pigne, 🌰 dei ramoscelli che formano un piccolo albero di Natale e del cotone per creare la neve finta. 🌨️

Consigli degli esperti

Aiutiamo gli studenti ad imparare, non solo ad alzare i voti.

Guida motivazionale gratuita per genitori.

Scarica ora