TEMPO LIBERO

Corso di fotografia per principianti

Capitoli

  1. Quando e come nasce la fotografia
  2. La macchina fotografica spiegata ai bambini
  3. Con quale macchina fotografica iniziare
  4. Fotografia per bambini: consigli per principianti

 

Al giorno d’oggi siamo tutti un po’ fotografi grazie agli smartphone dotati di fotocamere sempre più sofisticate. La macchina fotografica 📸 però continua ad avere un certo fascino, anche sui bambini.

Forse a tuo figlio è stata regalata una macchina fotografica e ti sta chiedendo di insegnargli ad usarla, oppure ha trovato la tua vecchia analogica e vuole sapere come funziona. Se non sai che pesci pigliare, non preoccuparti: abbiamo creato una piccola guida per insegnare ai bambini le basi della fotografia. 

corso-di-fotografia-per-principianti

Quando e come nasce la fotografia

 

Parti da un po’ di storia: la fotografia nasce molti anni fa. Già nell’antica Grecia il filosofo Aristotele si era accorto che la luce del sole, che passa attraverso un buco ed entra in una stanza buia, proietta sul muro un’immagine rovesciata degli oggetti fuori dalla stanza. 🔦

Questa scoperta ha portato nel 1685 alla prima camera oscura: una scatola nera con all’interno uno specchio inclinato che permetteva di raddrizzare l’immagine proiettata attraverso il piccolo foro. L’immagine rimbalzava su un vetro sul quale il fotografo appoggiava il foglio e ricalcava i soggetti fotografati. ✍️

Un procedimento un po’ scomodo e lungo, fino a quando nel 1837 il pittore francese Louis Mandé Daguerre trova un metodo per fissare direttamente l’immagine sulla superficie sensibile, senza bisogno di ricalcarla a mano.

Dopo l’invenzione di Daguerre la fotografia si evolve velocemente: nel 1884 vengono inventate le prime pellicole in rulli, 4 anni dopo nasce la prima Kodak e nel 1904 arriva anche la fotografia a colori.

 

La macchina fotografica spiegata ai bambini

 

La macchina fotografica è uno strumento in grado di scrivere con la luce. In greco infatti:

  • Foto (phos) = luce

  • Grafia (graphis) = scrittura

Come fa la macchina fotografica a catturare un’immagine? Come nella vecchia camera oscura, la luce entra nella macchina fotografica attraverso un foro (l'obiettivo) e imprime l’immagine su una pellicola, nel caso delle macchine fotografiche analogiche, o su un sensore, in quelle più moderne.

Per i bambini più grandicelli, possiamo introdurre anche i tre parametri principali della fotografia: ISO, tempo di esposizione e diaframma.

L’ISO 💡

L’ISO è il valore di sensibilità alla luce del sensore della macchinetta fotografica. Con parole più semplici diciamo che quando fotografiamo imprimiamo l’immagine su un sensore e questo sensore può essere più o meno sensibile alla luce. Quando vogliamo scattare una foto ma c’è poca luce possiamo alzare il valore dell’ISO così da rendere la fotografia più luminosa.

Il tempo di esposizione ⏳

Quando scattiamo una foto, dentro alla macchina fotografica c’è una tendina che si alza e si abbassa per far passare la luce. Il tempo di esposizione rappresenta per quanto tempo la tendina rimane aperta. Se il tempo di esposizione è lungo nella macchinetta entrerà più luce e la foto sarà molto illuminata, se invece è breve la foto risulterà più scura.

Il Diaframma

L’obiettivo della macchina fotografica è composto da due elementi: le lenti e il diaframma. Il diaframma è molto importante perché decide quanta luce far entrare nella macchina. Il diaframma si può aprire e chiudere a seconda dell’effetto che vogliamo dare alla foto.

 

Con quale macchina fotografica iniziare

 

I concetti di esposizione, ISO e diaframma non sono così semplici da capire nella teoria. Ecco perché è importante passare subito alla pratica. Tranquillo, per cominciare non dovrai comprare una macchinetta da centinaia di euro a tuo figlio! All’inizio va benissimo usare una macchina automatica e solo dopo passare ad una macchina manuale. 📷

Le macchine automatiche sono più semplici da usare e contengono comunque varie modalità di scatto. Per esempio, lo scatto notturno ha valori di ISO più alti, mentre la modalità sport ha tempi di esposizione più brevi, per cogliere i movimenti veloci. 🏃‍♀️

Con una macchinetta automatica tuo figlio potrà familiarizzare con i meccanismi della fotografia e con il tempo, man mano che la sua passione crescerà, sarà naturale il passaggio a una macchina reflex o mirrorless.

👉 Ti consiglio anche di acquistare una custodia per la macchina fotografica, così sarà più facile per tuo figlio portarla con sé e tu non dovrai continuamente preoccuparti che la perda o la rompa.

 

Fotografia per bambini: consigli per principianti

 

La fotografia è un’arte e aiuta i bambini a sviluppare la loro creatività e a comunicare le emozioni attraverso le immagini. Per cominciare a scattare foto non è mai troppo presto ma i bambini più piccoli hanno bisogno di qualche indicazione in più dagli adulti. 

La postura 🤗

È molto facile per i bambini ottenere foto storte o sfocate. È un problema comune per chi inizia a fotografare. Per aiutarlo a fare foto a fuoco, assicurati che tuo figlio impugni la macchina con entrambe le mani e che si trovi in una posizione stabile. 

Sperimentare 🎞

Non dare troppe regole all’inizio ma lascia che tuo figlio scatti tutte le foto che vuole e sperimenti con ambienti e soggetti diversi (fortunatamente non devi più comprare i rullini 😉).

Puoi suggerirgli di scattare le foto da diverse altezze e angolazioni, così si divertirà a cercare nuove prospettive e le sue foto saranno ancora più originali. 👍

Attenzione allo sfondo 🌆

Il background delle foto è tanto importante quanto il soggetto stesso ma spesso i bambini non fanno attenzione allo sfondo. Così le loro foto risultano un’accozzaglia di colori o, al contrario, soggetti neri su sfondo nero. Insegna a tuo figlio a notare lo sfondo ed eventuali oggetti o colori che possono rovinare lo scatto.

La luce 🌤

Come abbiamo visto, la luce è l’elemento fondamentale nella fotografia. Per questo è importante insegnare a tuo figlio come usare la luce per ottenere belle foto.

La regola numero uno è che la luce deve essere sempre alle spalle del fotografo e mai davanti alla fotocamera. Il secondo fattore importante è la quantità di luce presente. A seconda che la luce venga da una lampada, da una finestra o direttamente dal sole, si dovrà cambiare modalità di scatto per avere una foto con la giusta luminosità.

Consigli degli esperti

Aiutiamo gli studenti ad imparare, non solo ad alzare i voti.

Guida motivazionale gratuita per genitori.

Scarica ora