ALTRI CONSIGLI

Scrivere a mano o al computer fa la differenza?

Capitoli

  1. Pro e contro della scrittura a mano
  2. Pro e contro della scrittura al computer
  3. È meglio scrivere a mano o al computer?


Da quando abbiamo iniziato a usare con maggior frequenza smartphone, tablet, pc e chi più ne ha più ne metta, inevitabilmente abbiamo perso o quasi l’abitudine di tenere in mano una penna. È successo anche a te? Se sì, ti stai chiedendo forse se c’è differenza o meno nello scrivere a mano o al pc? E ancora, quale dei due sistemi è più vantaggioso? A questo punto non devi fare altro che leggere con attenzione l’articolo che segue. 🔍

 

Pro e contro della scrittura a mano

 

Pro: 

  • migliore sviluppo cognitivo 💫
  • aiuto per i DSA 💎
  • maggiore capacità di apprendimento e memorizzazione 💥
  • alfabetizzazione 🔤
  • calligrafia ✔

Contro: 

  • lentezza 🐢

In un'era digitale come quella in cui stiamo vivendo, scrivere a mano potrebbe apparire anacronistico, un fatto ormai superato. Inoltre, molti di noi sono super affaccendati e lo stesso vale per i nostri ragazzi, per cui viene naturale voler risparmiare del tempo, là dove è possibile.

La scrittura manuale può essere una di quelle cose a cui vale la pena rinunciare, per risparmiare del tempo?

La risposta è: dipende. 👀

Se la scelta riguarda te stesso, ti sarà utile sapere che  la scrittura a mano libera favorisce l’elasticità mentale e rallenta l’invecchiamento. 

Se riguarda il tuo bambino, beh, i benefici che questo tipo di scrittura può avere sul suo sviluppo cognitivo ti stupiranno ancora di più.

Scrittura a mano: i risultati degli studi

Sei curioso di sapere cosa hanno rivelato gli studi più recenti? Uno in particolare, sviluppato in seguito all’esperimento condotto dalla psicologa e ricercatrice Karin James, ha osservato che i bambini che avevano scritto una lettera a mano libera, nel farlo avevano attivato ben tre aree del cervello:

  1. Area deputata al linguaggio 
  2. Area deputata all’ immaginazione
  3. Ippocampo

Al contrario, quelli che avevano digitato una lettera, non avevano attivato tali aree o al massimo le avevano attivate in modo impercettibile. Notevole, vero? 🔝

Fatto ancora più sorprendente, altri studi rivelano che la scrittura a mano è benefica anche per i bambini con DSA. È consigliabile partire da uno stampatello maiuscolo fino ad arrivare a far adottare al bambino lo stile di scrittura preferito. A questo proposito, sono consultabili delle apposite linee guida ministeriali. 💁

Che dire dei benefici sulla capacità di memorizzazione? Il metodo Feynman, che si occupa di tecniche di memorizzazione, suggerisce di procurarsi carta e penna e scrivere a mano i concetti che bisogna memorizzare, perché in questo modo rimarranno più impressi nella mente.

Un altro aspetto importante, connesso con la scrittura a mano, è la calligrafia. Ad esempio, l’autorevole Nina Iles ha notato nei bambini una correlazione tra i disagi legati alla calligrafia e la difficoltà nell'usarla per esprimersi e/o informarsi.

Infine, pensaci, quali sono le prime cose che sono state insegnate a scuola sia a te che, a distanza di anni, a tuo figlio? Leggere e scrivere (in corsivo). Questo perché la scrittura manuale è strettamente connessa all’alfabetizzazione, e il corsivo, in particolare, ha il pregio di unire non solo le parole, ma anche i pensieri e i concetti, permettendone una migliore rielaborazione.

 

Pro e contro della scrittura al computer

 

Pro: 

  • Velocità 💨
  • comodità 💃

Contro: 

  • Distrazioni ❌
  • Mancanza di visione d’insieme 🙈
  • Correzione automatica 🔎
  • Difficoltà nell’elaborare nuove informazioni 🔃

Per quanto la scrittura a mano sia importante, per le ragioni sopra esposte, la scrittura al pc non va screditata. Nel caso in cui le circostanze richiedano particolare celerità, infatti, scrivere al computer può esserti d’aiuto. Inoltre, se scrivi per lavoro, probabilmente ti verrà richiesta proprio la scrittura su tastiera, in un'ottica di maggiore produttività e funzionalità.

Questo discorso non ha ragione di esserci per i bambini. Tra l’altro, la correzione automatica che si inserisce scrivendo al computer impedirebbe loro di sviluppare  la connessione del processo logico della mente con le parole.

Un ulteriore aspetto da considerare riguarda le distrazioni. Ti sarà capitato, mentre eri intento a scrivere un documento o una mail, di esserti distratto per aver ricevuto delle notifiche sul desktop. Vero? Tra l’altro le notifiche sono solo la punta di un enorme iceberg, se pensi a quante distrazioni offre lo schermo di un qualsiasi dispositivo elettronico. 💻

Ricorda, inoltre, che veloce non è sinonimo di migliore. L'elaborazione di contenuti nuovi e la loro memorizzazione richiede del tempo, per cui la celerità con cui batti su tastiera non ti aiuterà in questi processi cognitivi, piuttosto potrebbe ostacolarti.

 

È meglio scrivere a mano o al computer?

 

Scorrendo i pro e i contro di entrambe le tipologie di scrittura, l’ago della bilancia sembrerebbe tendere con decisione verso la scrittura a mano. È così?

Sì, se hai bisogno di memorizzare ciò che scrivi, optare per carta e penna potrebbe essere la scelta migliore. In generale, comunque, l’ideale sarebbe trovare un equilibrio, facendo un buon uso della tecnologia e quindi della digitalizzazione, ma senza abbandonare la scrittura tradizionale. ✏

Infatti, sebbene la scrittura al computer non sia in grado di mettere in moto e stimolare alcune aree del cervello al pari della scrittura manuale, ci sono circostanze legate al lavoro o ad altro in cui può essere utile avvalersene.

Se sei tra coloro che non vorrebbero rinunciare a nessuna delle due possibilità, ti interesserà sapere che esistono le smart pen, strumenti che permettono di digitalizzare gli appunti presi a mano. Un’alternativa più economica è offerta dall’app Evernote, con funzione simile.

👉 In conclusione, è vero che la tecnologia e la digitalizzazione avanzano a gran passo, è vero che non vogliamo restare indietro ed è vero che tutto questo fermento porta con sé diversi vantaggi. Ma non dimenticare che la scrittura a mano è formativa per i più piccoli e migliorativa per gli adulti e sarebbe poco saggio metterla in cantina come se fosse un vecchio oggetto di poco o nessun valore.

Prenota una sessione di ripetizioni private gratuita

Prenota ora