APPRENDIMENTO DIGITALE, TREND EDUCATIVI

Cos'è la Didattica Digitale Integrata (DDI)

Tempo di lettura: 10 minuti

Arriva la primavera e siamo tutti un po’ stanchi, provati fisicamente e mentalmente da un anno molto difficile che ci siamo lasciati alle spalle e alle prese con una ripresa non meno impegnativa. I genitori, soprattutto, hanno dovuto cimentarsi con numerosi cambiamenti sul fronte della scuola dei propri figli: prima il lockdown e la didattica a distanza (che mesi difficili!), poi la ripresa della didattica in presenza… a corrente alternata, per così dire! Ripartenze, stop, rinvii, regole che cambiano di continuo e nuove situazione a cui adattarsi.

In questo panorama, da qualche mese è entrata di prepotenza la didattica digitale integrata 💻

Se ancora non sai cos’è, nessun problema! Te lo spiegherò in questo primo articolo introduttivo, a cui farà seguito un approfondimento sul tema della didattica mista. Occorre stare al passo delle novità perché una cosa è sicura: è in atto una trasformazione nella scuola italiana. E questa è una bella notizia!

Noi di GoStudent non possiamo che esserne felici, dal momento che sosteniamo il diritto a un apprendimento flessibile, personalizzato, a misura di ogni studente. La tecnologia ha un ruolo importante in questa grande rivoluzione dell’apprendimento, ma se tutto ciò ti spaventa… Siediti comodo e leggi l’articolo fino in fondo, scoprirai quanto può essere di aiuto anche a tuo figlio la didattica digitale integrata.

didattica-digitale-integrata

Cos'è la didattica digitale integrata (DDI)

C’era una volta la DAD. Poi è arrivata la DID, che però sarebbe più corretto chiamare DDI. Ti è già venuto il mal di testa? 😳

Andiamo con ordine. Il primo incontro con il tema della didattica digitale per la maggior parte di noi è avvenuto a Marzo 2020: lockdown, scuole chiuse, figli a casa che però dovevano studiare e portare a termine l’anno scolastico. Come fare? Ecco la soluzione: la didattica a distanza.

 

👉 DAD: didattica a distanza

La didattica a distanza prevede l’erogazione del servizio di didattica in forma completamente digitale. Il 100% delle lezioni si svolgono da remoto, con insegnanti e alunni collegati tutti a una piattaforma comune, dove l’insegnante può continuare a fare lezioni frontali sincrone, ovvero in tempo reale.

 

La DAD è stata il cruccio di noi genitori per buona parte del 2020. Abbiamo toccato con mano le difficoltà dei nostri figli a interfacciarsi con questa forma nuova di apprendimento, ci siamo misurati con le difficoltà tecniche dovute alla necessità di assicurare un collegamento internet stabile e performante a ogni figlio per poter seguire le lezioni online, ci siamo dovuti interfacciare da remoto con gli insegnanti per comprendere il metodo di valutazione che avrebbero applicato a questa forma “nuova” di scuola in presenza-assenza.

 

La DAD è una forma di didattica digitale, una forma particolare che non prevede le lezioni frontali in presenza; ecco perché per l’anno scolastico iniziato a settembre 2020 si è pensato di far ricorso alla DDI, ovvero la didattica digitale integrata (a volte chiamata anche DID, ovvero didattica integrata digitale).

...Minestra riscaldata? 🍲 Assolutamente no!

La didattica digitale integrata non è nata per far fronte alla seconda (e poi terza) ondata di Coronavirus in Italia. Questa forma di didattica affonda le sue radici nella rivoluzione tecnologica che ha investito la scuola sin dagli anni Ottanta dello scorso secolo; siamo stati particolarmente lenti nel fare ricorso a questa risorsa, ma ora che il concetto è stato sdoganato, prepariamoci a godere dei benefici. Che non sono pochi!

 

👉 Didattica digitale integrata

La didattica digitale integrata si compone di attività in presenza e attività a distanza, da svolgere tramite il ricorso alla didattica online. A loro volta, queste attività a distanza si dividono in sincrone (svolte assieme all’insegnante) e asincrone (svolte in autonomia). Completano il quadro le attività laboratoriali/esperienziali, con la possibilità di svolgere anche queste ultime a distanza.

 

I benefici della didattica digitale integrata:

 

✅ Permette agli studenti di applicare il proprio stile di apprendimento preferito

✅ Aiuta gli studenti a sviluppare autonomia nello studio

✅ Prevede momenti di didattica frontale in presenza

✅ Favorisce lo scambio di idee e la condivisione tra pari

✅ Permette agli studenti di apprendere secondo ritmi, tempi e preferenze individuali

✅ Aiuta a sviluppare un rapporto positivo e produttivo con la tecnologia

✅ Permette l’inclusione di quegli studenti impossibilitati alla lezione in presenza a causa di impedimenti fisici o geografici

 

Non tutto il male vien per nuocere, no? E allora possiamo dire che la pandemia ci ha portato una ventata di novità nel campo della didattica e dell’apprendimento. 

La didattica digitale integrata permette la fusione di aula fisica e aula virtuale. Integra la didattica in presenza, la classica lezione frontale con l’insegnante e la classe di studenti, con la didattica digitale. E quest’integrazione può letteralmente mettere una marcia in più all’apprendimento di tuo figlio. 🚀

Ma prima di vedere perché, ci tengo a spiegarti una cosa: la didattica digitale integrata non è la DAD al 50%, di cui abbiamo tanto sentito parlare in questi ultimi mesi. Infatti, è molto di più!

La Rivoluzione delle ripetizioni

Didattica integrata a distanza… funziona?

Lo diceva già Maria Montessori, e lo diceva quasi un secolo fa: gli studenti traggono enorme beneficio da un apprendimento personalizzato, dal poter procedere secondo i propri ritmi. La didattica digitale integrata prevede questo, anche se a prima vista può - erroneamente - sembrare un ripiego, un adattamento a una causa di forza maggiore.

Abbiamo visto un elenco sintetico dei benefici della didattica digitale integrata, ora approfondiamoli uno alla volta.

 

📖 Didattica adatta allo stile di apprendimento personale

L’utilizzo della tecnologia nella didattica apre molteplici possibilità di personalizzazione dello studio: tuo figlio può servirsi degli strumenti che preferisce per studiare, approfondire, ripassare. Esistono numerose risorse online per l’apprendimento: giochi, app, filmati, audiolibri… l’importante è non limitarsi (e non limitare i nostri figli!)

 

👉 Consiglio:

Fai delle ricerche su Wikipedia assieme a tuo figlio. Cerca documentari su YouTube che gli permettano di approfondire o ripassare argomenti di scienze, geografia e storia. Esistono anche cartoni animati a tema che possono essere utili.

 

👥 Scambio di idee e condivisione tra pari, anche a distanza

Sentiamo sempre dire che la tecnologia allontana, e se da un lato può essere vero dall’altro.. è proprio il contrario. La didattica digitale integrata prevede la possibilità di uno scambio di idee tra pari attraverso strumenti quali chat in tempo reale e bacheche di discussione. Se utilizzati nella maniera corretta (e con la supervisione di un adulto per i più piccoli), sono strumenti utilissimi a favorire l’espressione delle proprie idee.

 

👉 Consiglio:

Non si può invitare il compagno di classe a casa? Nessun problema: aiuta tuo figlio a organizzare una Meet o a fare una chiamata Zoom con un suo amico. Con la modalità di condivisione schermo, si possono anche fare attività assieme (e persino aiutarsi con i compiti!)

 

⌚ Focus su ritmi e preferenze dello studente

La didattica digitale integrata porta con sé un altro vantaggio: la modalità di lavoro asincrona, ovvero quando allo studente vengono assegnate attività da svolgere in autonomia e da consegnare entro un dato giorno, permette di organizzarsi in autonomia il proprio lavoro. A differenza della scuola in presenza, questo tipo di didattica lascia spazio a tuo figlio di scegliere quando e come preferisce studiare.

 

👉 Consiglio:

Aiuta tuo figlio a costruire un piano di studio. Insegnagli sin da piccolo a utilizzare al meglio il diario e il calendario e trasmettigli l’importanza di una buona pianificazione. 

 

Tempo per approfondimenti e recuperi

Le linee guida per la didattica digitale integrata prevedono la possibilità di organizzare ore di recupero degli apprendimenti per gli studenti che si sentono deboli in alcune aree. Ma a prescindere dall’iniziativa degli insegnanti, la gestione diversa del tempo scolastico fa spazio alla possibilità di prendere ripetizioni e di dedicarsi ad approfondimenti degli argomenti preferiti. Noi di GoStudent siamo specialisti nelle ripetizioni!

 

👉 Consiglio:

Tuo figlio è molto portato in una materia e desidera approfondire alcuni argomenti? Chiedi all’insegnante di aiutarlo a predisporre un percorso di approfondimento personalizzato.

 

👦 Il valore del tempo in presenza

Le lezioni in presenza sono il momento ideale per apprendere tutto ciò che l’insegnante è in grado di trasmettere, ma anche per un costruttivo dialogo con i propri pari e uno scambio di idee proficuo con la classe. Sono anche un momento di verifica di quanto si è iniziato ad apprendere in autonomia: ecco che la didattica in presenza diventa un “acceleratore” di apprendimento!

 

👉 Consiglio:

Favorisci l’autonomia di tuo figlio invitandolo a presentarsi preparato alle lezioni in presenza. Aiutalo a far suo il concetto che la scuola non è un posto dove passare il tempo, ma un luogo dove fare esperienze significative da cui trarre il maggior vantaggio possibile!

 

Come trarre il meglio dalla didattica digitale integrata

Tutto quello che abbiamo visto ci permette di trarre una conclusione: la didattica digitale integrata è una forma più democratica di apprendimento, che può adattarsi facilmente ai diversi bisogni educativi degli studenti e favorire lo sviluppo dell’autonomia nello studio. Hai detto poco! 😃

Tutti noi vorremmo che i nostri figli potessero trarre il meglio dall’esperienza scolastica, preparandosi nel migliore dei modi al loro futuro di vita e lavorativo. Come possiamo fare come genitori per aiutarli a entrare in questo “nuovo mondo” didattico e a districarsi tra DAD, DDI e nuove forme di insegnamento?

 

📱 Confidenza con il digitale

Desktop, laptop, tablet, smartphone: sono tutti strumenti utili per l’apprendimento, che diventeranno sempre più indispensabili. Aiuta tuo figlio a diventare autonomo nel seguire le lezioni online: deve imparare a utilizzare Classroom, la propria casella di posta elettronica, collegarsi a una riunione online, utilizzare gli auricolari, ma anche un elaboratore di testo e, sotto la tua supervisione, un browser per la navigazione in internet.

 

😴 Tempi di pausa

È difficile fare abituare i bambini a una routine diversa da quella scolastica, con le sue otto o cinque ore in presenza. Ma una gestione più autonoma dello studio richiede la capacità di gestire i momenti di pausa: nel nostro caso sono molto importanti anche i momenti di lontananza dallo schermo del computer e da tutto ciò che è digitale. Una sana corsa all’aria aperta o la lettura di un libro divertente sono ottime idee!

 

🎨 Lavori pratici

Non c’è modo migliore di imparare che quello di… mettere le mani in pasta, letteralmente! La didattica digitale integrata già prevede momenti di laboratorio o esperienziali da svolgersi in sincrono con la classe, ma per aiutare tuo figlio a bilanciare il digitale con il pratico puoi proporgli attività che integrano gioco e studio, che lo aiutino a trasportare ciò che impara online e a scuola nella vita reale (va bene, la Pasqua è passata, ma questi giochi e lavoretti per imparare inglese possono essere fatti tutto l’anno!)

 

🎮 Ricorso al gioco

Mai sentito parlare di gamification? In sintesi, è l’utilizzo di giochi e videogiochi in ambito didattico, per favorire l’apprendimento di determinate materie o concetti. La gamification favorisce un uso positivo della tecnologia e aiuta gli studenti a esplorare le potenzialità dei dispositivi digitali in fatto di apprendimento. Esistono tantissimi siti che propongono giochi più o meno semplici per verificare i propri apprendimenti, fai qualche ricerca e proponili a tuo figlio. Ecco qui un ottimo sito per imparare le tabelline

 

DAD e DDI: serve aiuto?

L’ho già detto ma lo ripeto: la didattica digitale integrata è una ottima opportunità che bisogna aiutare i nostri figli a cogliere, accompagnandoli in un percorso di trasformazione della scuola come l’abbiamo sempre conosciuta. 

I momenti di lezione frontale non spariranno, laboratori, esperienze e condivisione con i pari nemmeno, ma si apriranno nuove opportunità che possono aiutare tuo figlio a studiare davvero in maniera personalizzata. 

GoStudent crede in una didattica innovativa e in cui la tecnologia è al servizio dell’apprendimento: prenota una lezione di prova oggi stesso per tuo figlio e aiutalo a mettere il turbo ai suoi apprendimenti e a far entrare in maniera positiva la tecnologia nella sua routine di apprendimento!

 

Consigli degli esperti

Aiutiamo gli studenti ad imparare, non solo ad alzare i voti.

Guida motivazionale gratuita per genitori.

Scarica ora