ESSERE GENITORI, DISTURBI DELL'APPRENDIMENTO, TREND EDUCATIVI

Come aiutare i figli a socializzare (e diventare popolari)

Capitoli

  1. Essere popolare: significato
  2. Come diventare popolari a scuola con il supporto dei genitori
  3. Consigli pratici per aiutare i tuoi figli a fare amicizia

 

Tuo figlio si sente isolato ed escluso dai coetanei oppure fa di tutto per essere accettato dagli altri? Segui i consigli dei nostri esperti su come puoi aiutare i tuoi figli ad acquisire la giusta popolarità per la loro felicità olistica.

Nella nostra rubrica L’esperto parla ci confrontiamo con esperti in ambito educativo! Scopri più approfondimenti sulla vita reale offerti dai leader del settore educativo. 🚀

Che gli studenti siano estroversi, introversi o si collochino a metà strada, hanno comunque bisogno di una certa dose di popolarità. Secondo quanto dimostrato da una recente ricerca, sono gli amici e non la famiglia o una relazione amorosa a determinare la nostra felicità. 😃

Quindi, per la loro salute mentale presente e futura, gli studenti devono coltivare profonde amicizie. Per noi di GoStudent la popolarità è uno dei modi in cui gli studenti possono avviare questo processo.

Come aiutare i figli a socializzare bambine insieme

 

Essere popolare: significato 🤔 

I parametri per definire la popolarità variano a seconda dell’età e dei gruppi socio-culturali. Una ricerca recente in Inghilterra, Svezia e Paesi Bassi lega la popolarità a scuola alla posizione dell’età in una classe! (Per intenderci, chi è nato a gennaio tende a essere più popolare di chi è nato ad agosto!)

 

Come diventare popolari a scuola con il supporto dei genitori 🤔 

Noi di GoStudent siamo sempre pronti a darti dei consigli per essere un genitore migliore. Anche in questo caso, abbiamo quattro semplici suggerimenti che provengono dai nostri esperti e che ti potranno servire per aiutare i tuoi figli a fare amicizia con i coetanei.

 

👉 Invita gli amici a giocare a casa 

🔥 Consiglio dell’esperto: “Quando un bambino viene a casa tua per giocare, in realtà ha un appuntamento con te [genitore],“ secondo Saskia Joss, psicoterapeuta di base  a Londra e madre. “Questo accade perché i genitori hanno più competenze sociali rispetto ai bambini e sono in grado di aiutarli a creare un legame”.

Secondo Joss, i genitori possono supportare i figli organizzando il loro incontro di gioco in modo che possano passare più tempo di valore insieme. Possono giocare a calcio, guardare un film o fare i biscotti!

 

👉 Aiuta i tuoi figli ad avere fiducia in se stessi

Raggiungere una sana popolarità per avere una vita felice non vuol dire piacere a tutti. È sufficiente che gli studenti siano abbastanza popolari da avere una propria cerchia di amici stretti e fidati.

🔥 Consiglio dell’esperto: “I genitori devono aiutare i bambini a differenziarsi dagli altri con i fatti: i gusti e le qualità positive”, afferma Joss. “A questo punto [gli studenti] potranno trovare una connessione con le persone con cui hanno delle cose in comune”.

L’accettazione positiva di questi “fatti” permette agli studenti di aumentare la propria autostima. In questo modo sono ancora più convinti di essere degni di far parte della loro “tribù”.

🔥 Consiglio dell’esperto: “La base dell’autostima risiede nella consapevolezza che le cose a cui tieni, sono importanti,” continua Joss, “insieme alla convinzione di essere unici”.

👉 “Aggrappati” ai tuoi figli

Esiste una linea molto sottile tra il desiderio di piacere agli altri e quello di compiacere le alte persone! Quest’ultima condizione può minare la salute mentale degli studenti perché nessun grado di popolarità si rivela sufficiente per loro. 🤯 

Anche in questo caso, i genitori possono essere di supporto e aiutare nella prevenzione!

Joss si raccomanda di “aggrapparsi” ai propri figli, riferendosi al libro: “Hold On to Your Kids: Why Parents Need to Matter More Than Peers” (Aggrapparsi ai figli: perché i genitori devono contare più dei coetanei).

La psicoterapeuta spiega che il concetto fondamentale che viene espresso nel libro è che i bambini “fanno più affidamento sull’attenzione e sui complimenti degli altri quando non li ricevono dai propri genitori”.

🔥 Consiglio dell’esperto: “Quindi, di base quanto i bambini vogliono essere amati dagli altri dipende da quanto hanno lavorato i genitori sulla loro relazione,” afferma Joss.

Non ti spaventare, se come genitore pensi di aver perso la connessione intima con tuo figlio, perché questo può succedere soprattutto quando i ragazzi entrano nell’adolescenza e non riescono a gestire la rabbia!

Non è mai troppo tardi per creare una connessione con tuo figlio! 🤝

 

👉 Esprimi empatia

Se un bambino o adolescente ha paura a farsi nuove amicizie, è importante che il genitore gli faccia sapere che è normale!

Secondo Joss fare nuove amicizie è un “atto di coraggio”, dato che gli studenti espongono una parte vulnerabile di se stessi. 💪

È anche piuttosto comune che gli studenti, nel tentativo di fare nuove amicizie, possano essere rifiutati e rimanere delusi. Ed è questo il momento cruciale in cui la reazione dei genitori influenza la forza di volontà dei figli, spingendoli a continuare a provare a fare nuove amicizie, nonostante alcuni intoppi.

🔥 Consiglio dell’esperto: “Uno dei peggiori sentimenti al mondo è la solitudine”, ci dice Joss. “Uno dei modi migliori in cui i genitori possono aiutare gli studenti a guarire dalla solitudine è ascoltarli”.

Quindi, se tuo figlio è sconvolto perché si sente escluso dagli altri, Joss consiglia di non avventarsi sempre, per cercare di risolvere il problema.

Al contrario, i genitori devono lasciare che i figli si sfoghino ed esprimano i propri sentimenti.

Se hai sempre offerto una soluzione istantanea a tuo figlio, non scoraggiarti! Anche i genitori possono imparare dai propri errori!

Naturalmente, una volta che i figli hanno dato voce alle proprie pene e si sono calmati, i genitori possono suggerire dei rimedi.

 

Consigli pratici per aiutare i tuoi figli a fare amicizia

❇️ Proponi alla scuola di fare dei laboratori che interessano a tuo figlio. In questo modo troverà degli amici con gusti affini.

❇️ Lascia che i tuoi figli sappiano che parlerai con gli insegnanti e con il preside se alcuni compagni o alcune politiche scolastiche li fanno sentire esclusi.

❇️ Suggerisci ai tuoi figli di disintossicarsi dai social se provocano loro solitudine.

❇️ Prendi in considerazione l’idea di rivolgerti a un terapeuta se hai bisogno di un supporto professionale che aiuti i tuoi figli a socializzare.

🔥 Consiglio dell’esperto: “Fai presente [ai tuoi figli] che come genitore non lascerai mai correre una situazione fino a quando non si sentiranno meglio”, conclude Joss.

GoStudent offre un supporto scolastico completo agli studenti in modo che i genitori possano avere il tempo di prendersi cura dei bisogni emozionali dei propri figli. Prenota qui una lezione estiva con uno dei nostri tutor!

Prenota una sessione di ripetizioni private gratuita

Prenota ora