ALTRI CONSIGLI, TEMPO LIBERO

A che età è giusto parlare dell'amore ai propri figli?

Capitoli

  1. L’amore per i bambini: quando parlarne?
  2. Bambini e amore: alcuni accorgimenti in base all’età 
  3. L’amore secondo i bambini: favorire un dialogo aperto

 

Ti sei sentito dire da tuo figlio “Mamma voglio che tu sia la mia ragazza, ti voglio sposare”?  È giusto per esempio spiegare al proprio bambino che le cose non sono così? E’ normale che tu ti senta sorpreso di fronte a un’affermazione di questo tipo e che provi imbarazzo ad affrontare il tema dell’amore con il tuo bambino. ❤️ 

Allo stesso tempo rispondere alla domanda “che cos’è l’amore” è cruciale in termini educativi: l’amore e l’intimità sono alcune delle premesse che permettono di creare relazioni stabili e durature con tuo figlio. 👫 Vediamo alcuni consigli che possono esserti utili nel rispondere alle curiosità di tuo figlio, in modo che si senta sostenuto, accompagnato e protetto nell’esplorazione dell’amore. 🥰 

a-che-eta-giusto-parlare-amore-ai-propri-figli

L’amore per i bambini: quando parlarne?

 

I bambini possono raccontare ai propri genitori di essersi innamorati per la prima volta già intorno ai tre anni, che corrisponde all’età in cui iniziano ad entrare in contatto con i propri compagni. 🤝 

Nessun bambino è troppo piccolo per imparare che è importante per noi essere umani ricevere e dare affetto e che le relazioni sono centrali per vivere una vita ricca, piena e significativa. 💕 Spesso, senza rendertene conto, dai a tuo figlio molte informazioni sull’amore e sull’intimità, per esempio attraverso l’affetto che esprimi nei confronti del tuo partner. 💌 

Nel momento in cui il tuo bambino ti fa una domanda sull’amore puoi usare questo tempo come un trampolino di lancio per aiutarlo a sviluppare le capacità di prendere decisioni efficaci sul suo comportamento e sulle sue relazioni future e per rendere il tuo bambino autonomo. 🚀 

È importante, quindi, non rifiutarsi di rispondere alle domande e alle curiosità di tuo figlio, come se l’amore e l’intimità fossero degli argomenti proibiti. Evitare un argomento potrebbe far emergere vissuti di colpa per la sua curiosità o provocare imbarazzo, rischiando di creare un muro, difficile da abbattere in futuro. 🤫

Quando parli di amore con tuo figlio non è tanto l’argomento di per sé ad essere inadatto, bensì sono le risposte che dai che dovrebbero essere adattate alla sua età.  Vediamo ora alcuni accorgimenti da adottare in base all’età di tuo figlio. 👇 

 

Bambini e amore: alcuni accorgimenti in base all’età 

 

Le informazioni che condividi con tuo figlio dovrebbero essere adattate sulla base della sua età e del suo livello di sviluppo: gli adulti dovrebbero comunicare in modo diverso ai bambini in età prescolare, ai bambini di età scolare e in età adolescenziale

I bambini fino a sei anni hanno un pensiero molto concreto ed è importante utilizzare parole di facile comprensione, evitando metafore troppo lontane dalla realtà o termini astratti. 🧸 

Quando tuo figlio sarà alle scuole elementari, inizierà a ricevere stimoli sull’intimità e sull’amore sempre più massicci da parte degli amici e delle amiche, fino poi a riceverli dai cellulari e da internet. 📱 In questo caso saranno utili spiegazioni più articolate per guidarlo nel tumulto di informazioni e rendere sicura la navigazione online.

Ci sono diverse modalità che puoi adottare per favorire un dialogo aperto e per esplorare insieme a tuo figlio che cos’è l’amore secondo lui, ecco qualche suggerimento. 👇 

 

 

L’amore secondo i bambini: favorire un dialogo aperto 

 

Esploriamo ora alcuni consigli sulle modalità che puoi utilizzare per affrontare il tema dell’amore con il tuo bambino, favorendo un dialogo aperto e di condivisione reciproca.

Utilizza un tono caldo e accogliente 

Quando tuo figlio ti pone una domanda sull’amore cerca di osservare quello che ti sta dicendo, in maniera non giudicante e di rispondere con semplicità a quello che ti ha chiesto. In questo modo invierai a tuo figlio il messaggio che sei aperto a parlare di amore: una mentalità aperta può favorire una conversazione aperta. 🤗

Accogli il tuo possibile imbarazzo 

Nel parlare di amore, potrebbero emergere in te un po’ di imbarazzo, sorpresa, vergogna, o curiosità. 😳 Queste emozioni sono del tutto normali e comprensibili.  Se senti che la tua timidezza e il tuo disagio potrebbero impedirti di esprimerti con libertà, non avere paura di rimandare il discorso. 

Sii un esempio di amore

Sentirsi amati fa sentire i bambini amabili e li aiuta ad essere capaci di dare amore. 💑 Il contesto familiare fornisce, infatti, le prime esperienze di amore. Attraverso abbracci, baci e altri comportamenti di accudimento nei confronti di tuo figlio, stai creando le basi emotive di cui ha bisogno per costruire la capacità di provare felicità, amore e intimità più avanti nella vita. 

Favorisci curiosità

Dai l'opportunità a tuo figlio di fare domande, esplorare nuove idee, sviluppare intuizioni sui rapporti con membri di entrambi i sessi e capire le sue responsabilità verso gli altri. 🔍 Aiuta il tuo bambino a sviluppare abilità interpersonali, tra cui la comunicazione, la capacità di prendere decisioni e di risolvere problemi, così come la capacità di creare relazioni positive per aumentare la sua autostima e la sua auto-efficacia. 

Stabilisci dei limiti 

Potresti aiutare tuo figlio a fare pratica su ciò che può fare e dire in diverse situazioni per stabilire dei limiti insieme. 🛑 Per esempio, potresti chiedere a tua figlia: "Se il tuo compagno di classe volesse darti un bacio, come lo gestiresti?”. 

Aiutalo a riconoscere e fare spazio alle sue emozioni 

Le emozioni esercitano una profonda influenza sul nostro corpo. Nel caso dell’amore i bambini potrebbero riportare alcune sensazioni fisiche che proviamo tutti nella vita, come le farfalle nello stomaco, un peso al petto, oppure le mani sudate.
Prova a promuovere un’alfabetizzazione emotiva attraverso tre semplici passi della consapevolezza delle proprie emozioni: 🤗 

  • Invita tuo figlio a portare l’attenzione alla parte del corpo coinvolta quando emerge un’emozione

  • Chiedigli di descrivere cosa sente, utilizzando delle caratteristiche fisiche

  • Scegliete insieme un nome che riassuma la sua esperienza

In questo modo, avrà l’opportunità di riconoscere ed esprimere quello che emerge dentro di lui, momento dopo momento. 

Parlare di amore con i propri figli è un processo continuo, che si autoalimenta con le loro curiosità e le loro domande. Il dialogo è un’opportunità per valorizzare il rapporto che state costruendo e arricchirlo nel corso del tempo con attenzione, esplorazione e condivisione. 

Consigli degli esperti

Aiutiamo gli studenti ad imparare, non solo ad alzare i voti.

Guida motivazionale gratuita per genitori.

Scarica ora