5 metodi pratici per imparare una lingua

Capitoli

  1. A cosa servono le lingue straniere?
  2. Come si impara una lingua straniera?
  3. Metodi pratici per imparare le lingue

Da genitore, hai perfettamente chiaro quanto imparare una lingua straniera, in particolar modo l’inglese, sia fondamentale per il futuro accademico e lavorativo di tuo figlio. Nella realtà dei fatti però, diventare bilingue non è semplice.

Tuo figlio studia ma non riesce a ricordare le parole? Oppure ha buoni voti in inglese ma diventa timido quando è l’ora di parlare? 🙊

Purtroppo, è in buona compagnia. Nel rapporto del 2020 di EF (Education First) sulla conoscenza dell’inglese, l’Italia è risultata al 30° posto su 100 paesi analizzati, e 25° sui 34 paesi europei. Un risultato abbastanza deludente, che ci suggerisce che la scuola italiana ha ancora parecchia strada da fare sul tema delle lingue straniere. Nelle scuole italiane l’insegnamento della lingua segue un approccio poco pratico e le ore di conversazione con insegnanti madrelingua scarseggiano.

Come si fa allora ad imparare una lingua in modo efficace? Se la scuola non è abbastanza, bisogna portare l’apprendimento anche fuori dalle mura scolastiche e renderlo qualcosa di piacevole e divertente, qualcosa che i nostri figli abbiano effettivamente voglia di fare. Imparare una lingua infatti è un’attività tutt’altro che noiosa! 😍

learning-a-foreign-language

A cosa servono le lingue straniere?

 

Quando ci si approccia a imparare una nuova lingua, è importante avere ben chiara in testa la ragione per cui lo si fa. Di motivi per imparare le lingue ce ne sono a bizzeffe.

Per esempio, è utile imparare una lingua:

  • per conoscere una nuova cultura e farsi nuovi amici 👫
  • per tenere in allenamento il cervello 🧠
  • per ampliare la propria conoscenza (le informazioni che possiamo trovare su internet sono pressoché illimitate se conosciamo più di una lingua) 🤙
  • per trovare lavoro (circa l’80% delle posizioni lavorative richiede la conoscenza di almeno una lingua straniera) 👨‍🔬

 

Come si impara una lingua straniera?

 

Per ottenere buoni risultati studiando una lingua straniera è necessario innanzitutto avere il mindset giusto. Molti fanno l’errore di volere troppo e subito (complici vari youtuber che dicono di aver imparato una lingua in un mese 😓).

Imparare una lingua straniera è un viaggio, lungo e ricco di momenti divertenti ma anche difficili. Ecco come iniziare con il piede giusto:

 

  • avere obiettivi realistici (puntare troppo in alto all’inizio serve soltanto a perdere la motivazione)
  • essere costanti (studiare poco ma ogni giorno è molto più produttivo di una maratona di studio all’ultimo minuto)
  • avere un metodo di studio personalizzato (essere costanti non basta se non si ha un metodo di studio adatto)
  • lasciare a casa la paura di sbagliare (gli errori sono i migliori amici delle lingue straniere! Ogni errore è un’opportunità di apprendimento)


Metodi pratici per imparare le lingue

 

Fare tanta conversazione 🗣

 

Parlare, parlare, parlare! Sembra banale ma non lo è! La lingua è viva e più che sui libri la si impara mettendola in pratica. Infatti, se tuo figlio fatica a ricordare le regole di grammatica, ti consiglio di provare un approccio inverso: parti dalla conversazione e dai vocaboli più usati, per poi passare alla grammatica.

Ma come fare a fare conversazione quando non si conosce nessuno che parli la lingua? I tutor di GoStudent sono pronti ad aiutarti! Richiedi una lezione di prova specificando il livello di lingua di tuo figlio e preparati a vedere passi da gigante 🚀. 

 

Guardare film, ascoltare podcast e leggere libri in lingua📚

 

In pratica, fai scegliere a tuo figlio una delle attività che più gli piace e proponigli di farla in inglese. Anche qui, vige la regola di darsi obiettivi realistici: non si può pretendere di guardare un film in un’altra lingua di punto in bianco, si va per gradi. Prima si mettono i sottotitoli in italiano, poi in lingua e poi si può pensare di toglierli. Oppure, se un film intero è troppo, si può partire con brevi episodi di una serie tv. 

 

Usare un app per imparare le lingue 📲

 

Ancora una volta la tecnologia ci viene in aiuto 💪. Ogni anno nascono nuove app per imparare e praticare le lingue straniere. Il bello delle app è che ci permettono di esercitare le nostre competenze linguistiche ovunque e in qualsiasi momento. Sono perfette ad esempio nel tragitto in autobus da casa a scuola. Ci sono diversi tipi di app, alcune puntano più sulla memorizzazione visiva dei vocaboli (come Memrise), altre sulla componente giocosa (come Duolingo), altre sulla conversazione (come Babbel). Ecco una lista delle migliori app per imparare l’inglese nel 2021.

 

Inserire lo studio della lingua nella propria routine 🗓

 

Come detto sopra, la costanza è una delle doti necessarie quando si studia una lingua. Per aiutarci a svilupparla, una buona idea è quella di ritagliare un po’ di tempo ogni giorno da riservare unicamente allo studio della lingua. Potrebbe essere una mezz’oretta di lettura prima di dormire, un video in inglese prima di cena, tradurre e cantare il testo della nostra canzone preferita 🎵. L’importante è dedicare ogni giorno alla stessa ora almeno 15/20 minuti allo studio, così da sviluppare un’abitudine.

 

Frequentare un corso di lingua all’estero 🌍

 

Uno dei modi certamente più divertenti per imparare una lingua straniera è sicuramente un viaggio-studio all’estero. Ritrovandosi completamente immerso nella lingua e cultura del posto, tuo figlio farà progressi incredibili in poche settimane, provare per credere!

Consigli degli esperti

Aiutiamo gli studenti ad imparare, non solo ad alzare i voti.

Guida motivazionale gratuita per genitori.

Scarica ora